28 febbraio 2020
Aggiornato 01:00
Fiera del mobile a Milano

Design, è trevigiano il progetto più innovativo

Alla fiera di Milano spopola un’idea trevigiana: i mobili di cartone a nido d’ape

MILANO - Un tavolo, un divano, una libreria, uno specchio, un letto e un porta cd. Che cosa c’è di originale in questa lista di mobili? Tantissimo se sono quelli portati a Milano, al Salone del Mobile, dalla neonata «io10design». E’ un’idea tutta trevigiana, infatti, quella che è risultata tra le più ricercate e acclamate nell’ambito della Mostra «Innovation Imagination» allestita in via Tortona a Milano nell’ambito della Fiera Internazionale che si sta svolgendo in questi giorni.

Si tratta di mobili realizzati in cartone a nido d’ape grazie ad un progetto di ricerca, sviluppo e innovazione che ha coinvolto varie realtà. Il risultato è stato quello di aver creato mobili belli e originali, solidi e artistici, pratici e innovativi che hanno un impatto ambientale pari a zero. L’idea nasce dalla collaborazione tra due aziende trevigiane, la TI VU PLast della famiglia Vanzo e la Colortech ed il loro connubio con il design di Alessandro Antoniazzi e Valter davanzo, anch’essi artisti provenienti dalla Marca trevigiana. Una linea quella dei mobili di cartone a nido d’ape che può vantare il bollino del made in Treviso e che soprattutto ha stupito per la grande iniezione innovativa.

«Un incontro tra arte e design, fusione emozionale ispirata all’amore, raccontata da forme scolpite dalla materia stessa, che danno vita ad oggetti di arredo realizzati con materiali ecocompatibili come il cartone a nido d’ape impreziosito da immagini pittoriche stampate» recita la presentazione di «io10design». A sua volte Robert Davanzo ci tiene a sottolineare l’orgoglio di questa partecipazione alla fiera milanese: «Non mi aspettavo tanto clamore attorno a questi nuovi prodotti che sono frutto di un vero gioco di squadra tra professionisti e soprattutto professionalità che hanno tanta passione per il loro lavoro».