10 dicembre 2019
Aggiornato 01:30
La prima Giunta del 2010

CCIAA Bari, 2 milioni di euro ai Confidi

Sostegno per la tappa a Bitonto del Giro d’Italia 2010

BARI - Si è riunita stamani la prima giunta del 2010 della Camera di Commercio di Bari. E subito il governo dell’ente ha assunto importanti decisioni per favorire la promozione e lo sviluppo economico del territorio.
La Giunta ha approvato un bando di 2 milioni di euro per il rafforzamento dei fondi rischi di garanzia dei Confidi, al fine di facilitare l’accesso al credito delle piccole e medie imprese baresi.

«Rispetto allo scorso anno abbiamo raddoppiato lo stanziamento per i Confidi nella consapevolezza – spiega il vice presidente dell’ente Antonio Laforgia - che le garanzie abbiano oggi un ruolo fondamentale per consentire alle imprese, soprattutto a quelle piccole e medie, di accedere al credito bancario. Mai come ora i Confidi, quali facilitatori del credito, hanno la possibilità di continuare a svolgere un ruolo di spicco nel sostenere il tessuto imprenditoriale locale. Pertanto è nostra volontà politica rafforzare ulteriormente i fondi-rischi degli stessi per consentire una loro maggiore operatività».

Il bando sarà pubblicato a breve sul sito internet della Camera di Commercio di Bari www.ba.camcom.it.

Nell’ambito degli interventi assunti per promuovere il territorio barese con particolare riguardo all’accoglienza turistica, la Giunta ha deliberato il sostegno alla tappa Avellino-Bitonto del Giro d’Italia 2010 prevista per il 18 maggio. «Bitonto è l’unico comune della provincia barese – spiega il presidente dell’ente Luigi Farace – a beneficiare dopo dieci anni di questa possibilità. Mi piace ricordare che l’ultima fu a Bari: la 1.a tappa cronometro individuale vinta da Gianni Bugno e la seconda tappa Bari-Sala Consilina, di 239 km, vinta da Giovanni Fidanza. E’ un risultato importante che mette a segno la città di Bitonto grazie al sostegno finanziario della Camera di Commercio insieme a tutta la comunità economica barese, con ricadute positive sia in termini turistici che commerciali».

La Giunta dell’ente inoltre la dato il proprio sostegno all’educational tour in Terra di Bari di 4 giorni di una delegazione di operatori turistici e giornalisti di Marsiglia, specializzati in soggiorni per gruppi, affinché il territorio barese venga inserito nei cataloghi d’Oltralpe quale destinazione turistica.
In conclusione la Giunta ha preso atto dell’avvenuta chiusura da parte della Regione Puglia della pratica di commissariamento a seguito delle deduzioni fornite dall’ente camerale ed accolte dalla Regione.