12 dicembre 2019
Aggiornato 23:00
Agenzia delle Entrate, risoluzione n. 282/E del 9 Dicembre 2009

I codici tributo per il recupero dell’Iva sugli intrattenimenti

Debuttano i codici 9711 e 9712 che dovranno essere riportati nel modello F24

ROMA - Entrano in scena i codici tributo per il recupero dell’Iva sugli intrattenimenti. Con la risoluzione n. 282/E, pubblicata oggi, debuttano i codici 9711 e 9712 che dovranno essere riportati nel modello F24 per pagare rispettivamente le somme dovute per il recupero dell’Iva forfetaria connessa all’imposta sugli intrattenimenti, compresi gli interessi, e delle relative sanzioni. In particolare, i codici andranno inseriti nella sezione «Erario», colonna «Importi a debito versati».

Per le attività di intrattenimento l’imposta sul valore aggiunto si applica sulla stessa base imponibile dell’imposta sugli intrattenimenti, con una detrazione forfetaria pari al 50 per cento dell’imposta relativa alle operazioni imponibili.