28 marzo 2020
Aggiornato 18:30
Economia. Editoria

Slitta piano di Murdoch per far pagare siti news

Avrebbe dovuto cominciare con il Sunday Times

NEW YORK - Tre mesi fa Rupert Murdoch, proprietario del colosso dei media News Corporation, aveva annunciato che a partire avrebbe iniziato a far pagare l'accesso ai suoi siti di informazione entro la fine dell'anno finanziario del suo gruppo, che finisce nel giugno 2010, ma il suo piano subirà uno slittamento. Lo riporta oggi il quotidiano britannico The Guardian.

News Corporation è proprietaria di giornali come il Sun, il Times, il New York Post e l'Australian. Stando al progetto iniziale, il primo sito a pagamento avrebbe dovuto essere quello del Sunday Times. Altri giornali concorrenti, come il New York Times, hanno intenzione di seguire Murdoch, mentre altri, tra cui il Guardian, resteranno gratuiti. Ieri il proprietario di News Corp ha ammesso che il suo piano slitterà, senza precisare le cause. «I lavori sono in corso e c'è molto da fare», ha detto.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal