19 giugno 2021
Aggiornato 01:30
La moda ha voglia di buttarsi la crisi alle spalle e scommette su Milano

Milano torna sotto riflettori, maison aprono nuove boutique

Ieri Hermes, oggi M Missoni e Van Cleef & Arpels, giovedì Prada

MILANO - La moda ha voglia di buttarsi la crisi alle spalle e scommette su Milano, aprendo nuove boutique, mentre da domani e per otto giorni il capoluogo lombardo sarà al centro dei riflettori mondiali degli addetti ai lavori del settore, con l'apertura di Milano Moda Donna primavera/estate 2010.

Oggi la volta di Missoni - Ieri Hermes, dopo cinque mesi di restauro, ha riaperto la sua storica boutique nel quadrilatero della moda, perchè, parola del numero uno della griffe francese Patrick Thomas, «se ce la fai in Italia, madre dell'arte e della bellezza, ce la puoi fare ovunque». Oggi è stata la volta di Missoni, che ha inaugurato la sua prima boutique esclusiva M Missoni a Milano, portando a otto le boutique a gestione diretta dopo Stati Uniti, Asia e il recente opening di Londra. La boutique, situata al numero 2 di corso Venezia, coprirà un'area di circa 100 metri quadrati. «Siamo molto orgogliosi di questa nuova apertura - ha dichiarato la stilista Angela Missoni - La freschezza che la caratterizza e l'inconfondibile stile ben si affiancano, in un rapporto di reciproca valorizzazione, a quelli della Missoni main collection di via S. Andrea. Siamo certi che in questo modo il nostro pubblico potrà godere appieno di una offerta sempre più ampia e vicina alla propria personalità».

Prada e il made-to-order - Sempre oggi la storica casa francese di alta gioielleria Van Cleef & Arpels ha inaugurato, in via Verri, la sua la prima gioielleria italiana in città, alla presenza del sindaco di Milano, Letizia Moratti. Giovedì sera ci sarà invece l'inaugurazione del nuovo negozio di Prada in Corso Venezia 3. Riprogettato da Roberto Baciocchi, l'architetto della maison, il negozio sorge dove c'era Prada Sport ma è più di un periodico restyling. Rappresenta infatti una nuova visione di Prada, una sintesi, spiegano dall'azienda, «tra atmosfera, architettura e collezione made-to-order». Il servizio 'su misura' sarà il fulcro del negozio, con diverse soluzioni a seconda della tipologia del prodotto. Venerdì sarà la volta di Ken Scott che aprirà in via Statuto il suo primo monomarca. A ottobre, poi, sbarcherà in città il colosso americano di moda giovane Abercrombie & Fitch, che aprirà il suo primo negozio in Italia.

Non solo boutique. Tornano a Milano anche Claudia Schiffer, Eva Herzigova e Naomi Campbell: le tre storiche top model saranno venerdì alla Rinascente per fare da testimonial alle cinque nuove fragranze di Dolce e Gabbana. La sera prima, inoltre, si terrà l'opening party del Just Cavalli Hollywood, il locale nel cuore del Parco Sempione dello stilista toscano che ha subito un intervento di restyling. Nuovo anche lo chef Claudio Marzaglia.

Domani la parola passa alle passerelle: apre, come di consueto, la sfilata di Elena Mirò, ma il primo giorno è dedicato per lo più alle lingerie e ai costumi da bagno (ci sarà anche Valeria Marini con la sua Seduzioni Diamonds). Le tendenze per la prossima primavera/estate si vedranno da giovedì quando sfileranno Armani e Prada.