29 gennaio 2020
Aggiornato 10:30
Diete forzate per i passeggeri di British Airways

British Airways, da lunedì niente più pasti gratis sui voli brevi

Per risparmiare, solo prima colazione se decollo prima delle 10

LONDRA - Diete forzate per i passeggeri di British Airways, quantomeno per quelli che intendono spendere il meno possibile quando volano sulle tratte brevi. Perché nell'ambito delle varie misure di riduzione dei costi volte a garantire la sopravvivenza della blasonata compagnia, il management ha deciso di tagliare tutti i pasti gratuiti sui voli fino a due ore di durata, con l'unica eccezione della prima colazione per quelli decollano prima delle 10 del mattino. Dopo le 10 nemmeno quella.

Misura che scatterà fin da lunedì prossimo e che secondo le stime della società dovrebbe fruttare un risparmio di 22 milioni di sterline all'anno, circa 25,4 milioni di euro.

«SOPPRAVVIVENZA» - L'annuncio di oggi segue una serie di drastiche manovre - tra cui tagli all'organico, congelamento delle buste paga, fino a un mese di lavoro gratis chiesto a tutti i dipendenti - con cui i dirigenti del vettore cercano di ritrovare redditività. Perché in ballo c'è la stessa «sopravvivenza» di British Airways, secondo quanto più volte ripetuto dall'amministratore delegato Willie Walsh.

STANDARD «LOW COST» - Quest'ultima decisione porta il vettore di bandiera per antonomasia più vicino agli standard di servizio offerti da compagnie low cost, come Ryanair o EasyJet, che limano sui prezzi offerti anche facendo pagare ai passeggeri qualunque extra richiedano a bordo, come pasti, bevande oltre ai soliti gadget tipici dei voli. Tuttavia British ha sottolineato che intende restare una compagnia «full-service», e che per questo si è deciso di continuare servire la prima colazione sui voli che decollano prima delle 19 del mattino.

PASSEGGERI «FAVOREVOLI» - Inoltre il vettore ha precisato che la decisione è stata presa dopo aver condotto un'indagine presso i passeggeri, da cui è emerso che non viene ritenuto necessario avere pasti sulle tratte di meno di due ore. «Quando voli con British Airways, il catering a bordo è di prima classe, e a differenza di quanto avviene con altri vettori è gratis - ha affermato la compagnia con un comunicato -. Non è inusuale operare piccoli cambiamenti per evitare gli sprechi e risparmiare dove ha un senso, e viene incontro ai cambiamenti di preferenze dei viaggiatori».