15 giugno 2021
Aggiornato 18:30
MODA

Versace sceglie il nuovo ad dalla rivale Jil Sander

Ferraris prenderà le redini del gruppo da metà luglio

ROMA - Cambio di guida alla maison Versace: ieri sera il gruppo ha nominato Gian Giacomo Ferraris, veterano del mondo del lusso alla testa della Jil Sander dal 2004, quale nuovo amministratore delegato. La nomina, scrive il Financial Times, segue di pochi giorni la consegna delle dimissioni dell'ex ad Giancarlo Di Risio che, dopo circa cinque anni alla guida della casa della Medusa, aveva così confermato venerdì i rumors che già da un paio di settimane circolavano nel mondo della moda su una possibile separazione.

La causa sarebbe da ricercare nei rapporti sempre più tesi tra Di Risio e Donatella Versace, responsabile stile della griffe, sulla linea strategica da seguire, controllo dei costi e settore promozionale. Il nuovo ad Ferraris prenderà le redini della società da metà luglio.

«La nomina di Ferraris rappresenta la determinazione degli azionisti e del consiglio di amministrazione a garantire una leadership manageriale competente, forte e unita al Versace Group», ha fatto sapere la compagnia con un comunicato giunto al quotidiano britannico.

Con uno stile molto più low-profile, rispetto al suo predecessore, Ferraris, 52 anni, ha trascorso quasi vent'anni nel settore del lusso passando per il marchio Gucci prima di approdare, nel 2004, alla Jil Sander, firma nota per lo stile minimalista. Chi ha lavorato con Ferraris loda del manager non solo le sue qualità dirigenziali ma anche la capacità di trattare con gli «ego che esistono nel mondo della moda». Pur avendo registrato una crescita nel 2008, il gruppo Versace nel primo quadrimestre di quest'anno ha riscontrato un calo del 13,4% nelle vendite.