23 febbraio 2020
Aggiornato 12:30

L’Agenzia mette le ruote e riprende l’operatività a L’Aquila

In camper informazioni e assistenza

Il Fisco rimette le ruote… e fa rotta sull’Abruzzo. Obiettivo: offrire assistenza e informazioni ai contribuenti dei comuni colpiti dal terremoto, per i quali resta comunque fermo lo stop agli adempimenti fiscali, disposto dal governo.

Il camper dell’Agenzia delle Entrate sarà operativo da domani presso il centro commerciale «L’Aquilone», in località «Campo di pile» (uscita autostradale L’Aquila Ovest), e sarà al servizio dei cittadini dal lunedì al venerdì dalle 14,30 alle 17,30. Nelle ore mattutine, invece, d’accordo con la Protezione civile e i sindaci dei comuni interessati, girerà per le tendopoli allestite a L’Aquila e negli altri centri colpiti per garantire un punto di contatto il più possibile vicino ai cittadini.

Si tratta di un vero e proprio ufficio mobile, dotato di quattro postazioni informatiche, che garantirà assistenza anche sul blocco degli adempimenti fiscali e sullo stop ad accertamenti, comunicazioni di irregolarità e riscossioni coattive.

Poiché gli uffici dell’Amministrazione finanziaria di L’Aquila sono stati resi inagibili dal sisma, il camper fornirà assistenza operativa anche a tutti i contribuenti per cui non è stata disposta la sospensione degli adempimenti fiscali perché risiedono nei comuni non colpiti dal terremoto.

Inoltre, sono in corso di allestimento alcune postazioni dell’Agenzia presso la «Cittadella dei servizi», all’interno della caserma della Guardia di Finanza in località «Coppito» a L’Aquila, che saranno a breve in funzione.