28 gennaio 2020
Aggiornato 11:00

Missione italiana in Russia, soddisfazione di Berlusconi

Il Presidente del Consiglio ringrazia le Autorità russe, in particolare il Presidente Medevedev ed il Primo Ministro Putin

ROMA - Il Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, esprime soddisfazione per il successo della Missione di Sistema in Russia ed esprime il suo apprezzamento per il lavoro svolto dalla cabina di regia tra Ministero dello Sviluppo Economico e Ministero degli Esteri ed un sentito ringraziamento per lo sforzo compiuto dall'Istituto per il Commercio Estero, dalla Confindustria e dall'Associazione Bancaria Italiana per l'ottimo svolgimento della Missione.

Il Presidente del Consiglio ringrazia le Autorità russe, in particolare il Presidente Medevedev ed il Primo Ministro Putin, per la straordinaria accoglienza e disponibilità manifestata nei confronti della Missione Imprenditoriale italiana ed esprime il proprio rammarico per non avervi potuto partecipare personalmente a causa del tragico terremoto che ha colpito l'Abruzzo ieri.

Il Presidente del Consiglio è soddisfatto per gli importanti accordi firmati oggi a Mosca tra diverse società italiane e russe.

In particolare gli accordi tra Finmeccanica e Sukhoj e quelli tra ENI, ENEL, e le principali società energetiche russe RAO/Ues, Rosneft, Transneft e Storytransgas.

Gli Accordi nel settore energetico svilupperanno progetti congiunti sulla base del principio di reciprocità, in linea con la nuova politica energetica russa. Essi rappresentano un importante passo in avanti nella realizzazione del partenariato strategico in campo energetico tra l'Italia e la Federazione russa che verrà perfezionato da ulteriori intese in occasione di un prossimo incontro con il Presidente ed il Primo Ministro della Federazione Russa.

Il Presidente del Consiglio sottolinea che il successo della Missione di Sistema rappresenta un'ulteriore conferma delle eccellenti relazioni politiche e commerciali instauratesi tra l'Italia e la Federazione Russa.