15 novembre 2019
Aggiornato 22:30

Cidec: ecco la nuova giunta nazionale

Goldin: «Rilanciamo attività. L’obiettivo è la crescita economica delle PMI»

Dopo l’elezione del segretario generale nazionale Silvana Catalano di Erice e del vicepresidente nazionale, il salernitano Alfonso Bottone, la CIDEC ha delineato il quadro della nuova Giunta Nazionale Confederale. Ne fanno parte: il presidente nazionale Agostino Goldin di Milano e, oltre i già citati Silvana Catalano e Alfonso Bottone, i salernitani Pierpaolo Clarizia e Giuseppe Mauro, il triestino Libero Schrey, i milanesi Caterina Silvestre e Massimo Zanoncelli, il trapanese Pietro Vultaggio.

Compongono, invece, la Giunta Tecnica, il veneziano Giorgio Ferro e il palermitano Salvatore Bivona. «Il lavoro che ci attende – ha dichiarato il presidente nazionale Agostino Goldin – deve portare la Cidec a rilanciare in modo nuovo la propria attività, avendo come obiettivo prioritario lo sviluppo economico delle imprese e la crescita dell'occupazione, in un momento congiunturale particolarmente sfavorevole. E’ perciò necessario il confronto con tutte le forze sociali, politiche ed economiche, un impegno che partendo dal radicamento dell’organizzazione, porti l’associazione di categoria a dialogare con tutto il mondo imprenditoriale. Perché il terziario può e deve svolgere un ruolo fondamentale per il rilancio economico».

«Abbiamo intrapreso, già da diversi anni, un lavoro importante di rafforzamento della Confederazione quale parte sociale – aggiunge Goldin - si tratta ora di compiere un ulteriore passo in avanti, con scelte appropriate per rafforzare la rappresentanza e la capacità di dare risposte immediate e concrete alla categoria e a tutti i territori, a partire da una presenza più capillare delle nostre strutture. Sarà necessario un gioco collettivo di squadra da parte di tutti e l’attiva partecipazione della struttura CIDEC - ha detto Goldin - per ridare slancio ed entusiasmo all’attività della Federazione e raggiungere gli ambiziosi obiettivi che ci siamo prefissati. E sulla base del lavoro intendiamo costruire un progetto vincente».