1 giugno 2020
Aggiornato 11:30
Il Molise al Salone del Gusto di Torino

Il “Gusto” del Molise a Torino

La manifestazione è un appuntamento fondamentale che consente ai professionisti del mondo agroalimentare di conoscere e confrontare le proposte delle aziende leader del mercato

L’Assessorato alle Attività Produttive della Regione Molise e l’Unioncamere Molise insieme per promuovere le migliori produzioni tipiche molisane al Salone del Gusto, una delle più importanti e prestigiose fiere agroalimentari italiane ed europee, organizzata dallo Slow Food ed in svolgimento a Torino dal 23 al 27 ottobre.

La manifestazione è un appuntamento fondamentale (oltre 170.00 i visitatori della scorsa edizione) che consente ai professionisti del mondo agroalimentare di conoscere e confrontare le proposte delle aziende leader del mercato, valutando parallelamente le potenzialità di prodotti e tecnologie a supporto dell’attività professionale. La VII edizione del Salone, inoltre, presenta importanti novità, tra cui gli «assaggi» dei Master che permettono al pubblico italiano e straniero (adulti, naturalmente, ma anche studenti delle scuole superiori) di apprezzare la didattica dei Master of Food, e le attività sensoriali «Gusto o sbagliato?» rivolte ai più piccoli.

La partecipazione molisana è stata fortemente voluta dall’Assessore regionale Franco Giorgio Marinelli e dal Presidente di Unioncamere Molise, Paolo di Laura Frattura che hanno sottolineato l’importanza della valorizzazione della qualità del cibo molisano:«Per l’ennesimo anno, grazie all’impegno della Regione Molise e dell’Unioncamere Molise, il nostro territorio sarà presente alla manifestazione del settore agroalimentare di nicchia tra le più importanti in Europa. La presenza delle nostre aziende diventa fondamentale per far segnare un passo in avanti nella conoscenza della cultura enogastronomica molisana rendendo riconoscibili i suoi prodotti genuini e sani. Questo, infatti, è l’obiettivo principale cui tutti noi, attori istituzionali, dobbiamo tendere al fine di diffondere presso il grande pubblico le tante proprietà nutrizionali che il settore offre. Diffondere, dunque, «la cultura della qualità» anche presso gli operatori del settore enogastronomico, affinché sulle nostre tavole siano presenti solo prodotti genuini e di qualità, è parte integrante della nostra tradizione. Mangiare (e bere) bene per i molisani è sempre stato sinonimo di «mangiare sano». Questo è il tratto distintivo che accomuna tutte le produzioni agroalimentari (ed in particolare enogastronomiche) molisane e che sarà evidenziato in questa edizione del Salone del Gusto».

Il Molise è presente con uno stand collettivo di mq. 72, allestito da Regione Molise ed Unioncamere Molise e con uno stand del Moligal di mq. 24. I suddetti stand sono stati allestiti in modo da creare una unica area espositiva in cui, oltre alla promozione delle aziende produttrici presenti, si procederà ad effettuare degustazioni gratuite di piatti tipici della cucina e della cultura enogastronimica regionale. I piatti vengono cucinati e preparati dallo chef Vincenzo Colombo, in arte BOBO, e dallo chef Adriano Cozzolino. I due sono coadiuvati, nelle degustazioni, da tecnici esperti delle produzioni agroalimentari regionali.
E proprio la formula delle degustazioni ha fatto registrare, per il Molise, un successo che va oltre ogni più rosea aspettativa. Lo stand molisano è stato, infatti, preso letteralmente d’assalto dai visitatori del Salone, che hanno potuto apprezzare, nel giorno di apertura del Salone, l’eccellenza della cucina regionale. Tra questi, particolare interesse ed apprezzamento è stato mostrato dai tantissimi giornalisti della stampa specializzata di settore, sia nazionali che esteri, ed operatori del settore (distributori, buyers, ristoratori ecc.), che hanno partecipato alle degustazioni. Oltre 100 i pasti preparati ed offerti gratuitamente nella giornata inaugurale. Le degustazioni proseguiranno anche nei prossimi giorni e già sono pervenute numerose richieste di partecipazione alle stesse da parte di giornalisti ed operatori del settore. Si stima che nel corso della manifestazione verranno preparati ed offerti circa 500 pasti.

Lo stand è stato visitato anche dal Presidente di Confindustria Molise, Paolo Vacca, che ne ha apprezzato l’organizzazione complessiva e la formula vincente che è stata proposta al Salone del Gusto per promuovere in modo adeguato l’immagine del nostro territorio e delle nostre migliori produzioni fra le quali spiccano il tartufo, l’olio (in particolare il novello), il vino, gli insaccati, i formaggi e latticini, le conserve, i dolci.
Nella giornata di sabato 25 ottobre, inoltre, il Molise sarà protagonista anche in diretta radiofonica, nel corso della nota trasmissione «IL GASTRONAUTA», in programma su Radio24 dalle 11.30 alle 12.00. Ospite del giornalista Davide Paolini sarà lo Chef Bobo che illustrerà le peculiarità della cucina molisana, promuovendo anche la presenza della nostra regione al Salone del Gusto.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal