19 settembre 2019
Aggiornato 10:30
La Mostra sui 55 anni dell’Abitare, le consulenze d’arredamento e la Cover Story di Bravacasa

“Spazio Casa”: il focus di Casa Moderna dedicato al design e all’architettura

L’Ordine degli Architetti propone in Fiera venerdì 3 ottobre il convegno su “Qualità architettonica ed edilizia come valore aggiunto alla proprietà immobiliare”

Fino a lunedì 6 ottobre, con Casa Moderna il quartiere fieristico udinese sarà il «faro» di orientamento nel Nord Est per chi cerca risposte, suggerimenti, prodotti e materiali per la casa e l’abitare. Dopo il primo week end denso di appuntamenti e di proficui contatti negli stand degli espositori, Casa Moderna affronta un’altra settimana di esposizione offrendo al pubblico l’opportunità di arricchire la propria visita tra la vasta e selezionata panoramica merceologica con interessanti iniziative culturali, servizi gratuiti e speciali promozioni.  Un concentrato di queste opportunità si trovano in «Spazio Casa», un’area allestita in sala Bianca al 1° piano dell’ingresso ovest, dove la cultura della casa e dell’abitare sono a portata di mano.

Innanzitutto con la mostra «55 anni di Casa Moderna, 55 anni dell’Abitare», realizzata in collaborazione dall’Ordine degli Architetti della Provincia di Udine e in partnership con la Camera di Commercio di Udine: all’interno di un futuristico pentagono, il visitatore entra in uno spazio virtuale, creato da una particolare proiezione a 360°, ripercorrendo tra stili e suggestioni la storia della casa dagli anni ‘50 ad oggi e dove l’evoluzione del design segna i diversi passaggi. Quattro le epoche rappresentate, che sono quelle attraversate da Casa Moderna: il dopoguerra con la ricostruzione; il boom economico con l’utopia ed i nuovi materiali; la tecnologia con il rampantismo e lo status symbol degli anni ‘90 ed infine il ritorno alla natura e alla bio architettura. Accanto all’immaterialità delle immagini che scandiscono il percorso, uno spazio particolare è dedicato agli oggetti di design che con la loro fisicità accompagnano il ricordo di colui che osserva. Brionvega, Fantoni, Fast, Gervasoni, sono solo alcune delle firme importanti che all’interno della Mostra presentano gli oggetti che hanno contribuito a ridisegnare l’arredamento dell’ultimo mezzo secolo e che il visitatore può ammirare e riconoscere da vicino.

Un percorso di conoscenza della storia del design e dell’architettura per capire quale sarà la direzione delle tendenze future: interrogativo che verrà affrontato anche nel convegno su «Qualità architettonica ed edilizia come valore aggiunto alla proprietà immobiliare» curato dall’Ordine degli Architetti della Provincia di Udine e in agenda nella giornata di venerdì 3 ottobre alle 17.00 in Sala Convegni, a conferma del proficuo rapporto di collaborazione instaurato da anni tra Fiera e l’Ordine proprio per qualificare ulteriormente le giornate di Casa Moderna.

Il convegno ha l’obbiettivo di  promuovere una maggiore conoscenza  dell’architettura e della progettazione urbanistica attraverso una sensibilizzazione concreta dei committenti e dei cittadini alla cultura architettonica riconosciuta sempre di più come parte integrante dell’ambiente rurale e urbano. Una strada ulteriore per rendere le nostre città accoglienti quanto le nostre case.

Ma «Spazio Casa» - accanto alle utopie, alle intuizioni e ai progetti di grandi architetti e designer, offre ai visitatori anche l’opportunità di intrattenersi con uno staff di esperti del settore per una consulenza gratuita a misura delle proprie idee e della propria casa. L’iniziativa va sotto il nome di «L’Esperto Risponde» ed è facile potervi accedere con una semplice telefonata in Fiera allo 0432 4951 dal lunedì al venerdì, dalle ore 10.00 alle 12.00 o, durante l’orario di apertura della manifestazione,  rivolgendosi al personale dello stand in sala Bianca.

Architettura, storia e innovazione brevemente ripercorse anche grazie alla cover story di Bravacasa,  presenza ormai consolidata nello «Spazio Casa» di Casa Moderna e che quest’anno torna protagonista riservando ai visitatori della manifestazione una speciale promozione con uno sconto del 60% sull’abbonamento annuale alla rivista.