15 settembre 2019
Aggiornato 22:00
Pico lancia la campagna di informazione sul territorio

Domani si inaugura a Sorrento il centro per l’accesso dei cittadini ai servizi digitali

Parte domani, martedì 30 settembre

Parte domani, martedì 30 settembre, la campagna di informazione sul territorio per l’acceso dei cittadini ai servizi digitali.
Due gli appuntamenti in programma: alle 14,30 si terrà in convegno di presentazione presso il Palazzo dell’Innovazione (Pico) a via Terracina a Fuorigrotta; alle ore 18 sarà inaugurato il Capsda (Centro per l’accesso ai servizi digitali avanzati) del comune di Sorrento presso la biblioteca comunale in via Piazza Tasso, 11.

Alle due iniziative parteciperanno l’assessore alla Ricerca e all’Innovazione della Regione Campania Nicola Mazzocca, e i rappresentanti delle università, scuole, associazioni di volontariato e delle istituzioni locali che hanno attivato i Centri.

«Con l’apertura dei Capsda - ha dichiarato l’assessore Mazzocca - diamo una risposta concreta alla domanda di innovazione in Campania consentendo a tutti i soggetti, dai giovani agli anziani ed ai diversamente abili, di utilizzare i servizi resi possibili dall’utilizzo delle nuove tecnologie.

«Con i Capsda non si costruiscono nuove strutture ma si contribuisce ad animarle grazie a dei servizi fondamentali che possono essere utilizzati con l’aiuto di un tutor. Il successo dell’iniziativa è legata alla partecipazione che hanno mostrato i sindaci al progetto mettendo a disposizione luoghi di prestigio del loro territorio per la fruizione dei servizi digitali avanzati ai cittadini», ha concluso Mazzocca.

I SERVIZI DEI CAPSDA
Postazioni multimediali collegate ad internet anche per i diversamente abili, accesso veloce alla rete, assistenza di un tutor per l’utilizzo e l’apprendimento delle tecnologie, produzione di contenuti multimediali, guida alla fruizione dei servizi della Pubblica Aministrazione, collegamento alla rete delle biblioteche digitali della Campania e consultazione dei cataloghi, e numerosi altri strumenti come per l’Office automation o la gestione e fotoritocco delle immagini. E’ solo una parte dei numerosi servizi offerti ai cittadini, gratuitamente, presso i Centri di accesso pubblico ai servizi digitali avanzati, Capsda, luoghi di aggregazione nati in 70 piccoli comuni della Campania, ovvero quelli con una popolazione inferiore ai 20 mila abitanti. L’attivazione di tutti i Centri sarà completata progressivamente.
I CAPSDA sono ubicati presso le Biblioteche Comunali di 70 Comuni della Campania e offrono gratuitamente ai cittadini la possibilità di accedere ai servizi on - line ed informativi, consentendo agli utenti – giovani, adulti ed anziani - l’utilizzo gratuito di Internet ed altre risorse digitali.

Ogni centro è provvisto di 5 postazioni multimediali di cui una speciale per l’accesso ai diversamente abili e con specifici dispositivi per non vedenti e disabili motori e di un operatore, formato ad hoc, che garantisce assistenza ai fruitori dei servizi. Tutte le postazioni sono dotate di accesso alla rete ad alta velocità.

OBIETTIVI
Il Progetto CAPSDA è fortemente innovativo ed ha l’obbiettivo di diffondere in maniera capillare le tecnologie digitali sul territorio, consentire l’accesso alle opportunità della rete ad un numero maggiore di cittadini ed abbattere le distanze geografiche e culturali a livello regionale, nazionale ed internazionale.
I Centri CAPSDA sono predisposti per scambiare informazioni con la Rete delle Biblioteche Digitali nella Regione Campania (progetto in fase di attuazione) grazie all’interoperabilità dei sistemi.

LA CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE
Per la diffusione e la promozione dell’attività dei CAPSDA è stata avviata una campagna istituzionale che prevede l’utilizzo di tutte le forme classiche e di nuova generazione di advertising e comunicazione e nello specifico.
La campagna ha avuto un’importante e significativa fase di PRE – TESTING
realizzata attraverso due strumenti: il Video Focus e il questionario di rilevazione.
L’obiettivo dell’attività di pre-testing è stato quello di raccogliere informazioni, indicazioni e commenti sulla campagna di comunicazione proposta in termini di chiarezza e gradimento, dettaglio informativo e livello di comprensione con riferimento sia al format istituzionale che alle declinazioni dello stesso (in base ai tre target, giovani, adulti, anziani, oggetto della campagna). Inoltre sono previste articolate azioni di sensibilizzazione, animazione e formazione
attraverso la distribuzione di brochures informative, momenti di animazione in oasi commerciali CON UN CAMPER ITINERANTE e momenti formativi nei 70 Comuni sede dei CAPSDA.