26 gennaio 2020
Aggiornato 13:00
A Roma un convegno europeo sulle professioni con Eurocadres, Cnel, Colap e Ceplis

Professioni e competitività: griglie europee per le qualifiche professionali

Deiana: «Mobilità sociale per un’Europa moderna»

Si terrà mercoledì 24 settembre, presso la Sala Santi della Cgil, Corso Italia 25, il convegno «Skills and competences for mobility in a competitive Europe» organizzato da Eurocadres, il consiglio dei quadri europeo, nell’ambito dell’omonimo progetto finanziato dalla UE.

Una giornata di riflessione che si propone di individuare, attraverso il contributo di tutte le parti sociali coinvolte, europee ed italiane, una griglia europea per il riconoscimento delle qualifiche professionali che abbia come punto di partenza le capacità e le competenze dei professionisti.

«La libera circolazione dei servizi e delle persone rappresenta per l’Unione Europea un obiettivo importantissimo – ha dichiarato Angelo Deiana, Presidente del Comitato Scientifico del Colap, tra i relatori del convegno. Un’organizzazione efficiente della mobilità in Europa, che tiene conto delle capacità e delle competenze professionali, rappresenta certamente un fattore chiave per il raggiungimento degli obiettivi posti dal Trattato di Lisbona, e pone le basi per la realizzazione di un Europa moderna e competitiva nella società della conoscenza».

Per Giuseppe Lupoi, Presidente del Colap, il coordinamento che in Italia rappresenta il mondo delle associazioni professionali, «il recepimento e la rapida applicazione della direttiva qualifiche ed il prossimo recepimento della direttiva servizi costituiscono per il nostro paese un momento di svolta fondamentale poiché rappresentano una garanzia per tutta la comunità e per la mobilità nei paesi UE. L’individuazione di griglie europee basate sulla competenze e le capacità professionali sono certamente uno strumento di grande rilevanza in grado di garantire un elevato standard di professionalità e di qualità dei servizi agli utenti e di consentire ai professionisti italiani di poter competere con il resto di Europa».

I lavori saranno aperti da Carlo Parietti, presidente Eurocadres, e vedranno la partecipazione dei presidenti delle associazioni confederali dei quadri e di Federmanagement, nonché numerosi esponenti di associazioni europee ed italiane. Presenti, tra gli altri, Giuseppe Casadio, Presidente della Commissione Lavoro al Cnel, Gianfranco Dell’Alba, ex capo di gabinetto del Ministero delle Politiche europee, Giovanni Principe, Direttore generale dell’Isfol ed un rappresentante del Ceplis (il Consiglio Europeo delle Libere Professioni).