28 ottobre 2021
Aggiornato 23:00
Il Bilancio Consuntivo del CIV si chiude con un avanzo di cassa di 1.828 milioni di euro

Il CIV approva il conto consuntivo 2007

Il Consiglio di Indirizzo e Vigilanza dell'Inail ha approvato oggi - con il voto contrario di Confindustria - il Conto Consuntivo 2007 dell'Istituto

Il CIV dell'INAIL ha preso atto dei risultati positivi registrati nel Bilancio Consuntivo che si chiude con un avanzo di cassa di 1.828 milioni di euro.

Secondo il CIV particolarmente positiva appare la situazione patrimoniale, che segna per la prima volta un attivo (da -746 mln al 31.12.2006 a +847 mln al 31.12.2007); vanno inoltre sottolineati l'aumento (3,28%), sia per competenza che per cassa, delle entrate correnti e la flessione (-0,72%) delle corrispondenti uscite, dovuta in modo significativo alle spese istituzionali.

Il Consiglio ha inoltre rilevato che in ragione del costante trend discendente del portafoglio rendite, permane l'esigenza di analizzare attentamente il fenomeno al fine di prefigurarne gli effetti sia sotto il profilo economico-finanziario che organizzativo: l'andamento dei risultati economici ed il conseguente avanzo patrimoniale infatti rafforzano la necessità, più volte manifestata dal CIV stesso, di provvedimenti tesi al miglioramento delle prestazioni ed alla riduzione dei premi.

Approvando il Conto Consuntivo, il CIV impegna gli Organi di gestione ad adeguare la struttura del bilancio per rendere più funzionale e leggibile il bilancio stesso, anche realizzando, con la massima urgenza, il sistema di contabilità analitica fondato su rilevazioni per centri di costo, capace - quindi - di rappresentare correttamente il reale rapporto costi/benefici per ogni attività.

Il CIV impegna inoltre gli Organi a porre in atto iniziative idonee a ridurre la consistenza dei residui attivi e passivi, attraverso un piano preciso di azioni di recupero, l'attivazione degli atti interruttivi della prescrizione, un confronto con il settore pubblico allargato per regolare le partite contabili.

Altro punto di attenzione del Consiglio è rappresentato dalla ricerca di soluzioni volte al risanamento della gestione Agricoltura, con l'adozione di idonee misure riguardanti il debito pregresso, gli interessi compensativi ed il versamento effettivo dei contributi da parte dello Stato.

Nell'approvare il Conto consuntivo il CIV invita, infine, gli Organi di gestione ad aprire un tavolo di confronto con il Governo, allo scopo di eliminare tutte le criticità che compromettono l'autonomia dell'Ente nello svolgimento della sua missione istituzionale, con particolare riferimento all'utilizzo improprio dei consolidati avanzi di gestione.

Il Presidente del Consiglio, Giovanni Guerisoli, ha dichiarato che «il Conto approvato conferma lo stato di salute dell'Istituto, e i risultati positivi ottenuti e attestati dal Conto si sono raggiunti con la collaborazione di tutti quanti operano all'interno dell'Inail».

Poiché si tratta dell'ultima riunione del CIV presieduto da Guerisoli, il Presidente uscente ha rivolto un ringraziamento ed un saluto a tutto l'Inail, «in particolare ai dipendenti dell'Istituto, specialmente in un momento come questo in cui tutti i dipendenti pubblici sono fatti oggetto di ingiusti attacchi che mettono in dubbio la loro professionalità ed efficienza».