3 agosto 2020
Aggiornato 16:30
Spostarlo da San Foca significherà ritardi di 2 anni

L'ipotesi Nabucco non spaventa la Tap Ag

Le dichiarazioni del primo ministro bulgaro Boiko Borisov sulla volontà di Sofia di rilanciare il gasdotto, non preoccupano la società che sta costruendo il «concorrente» Trans Adriatic Pipeline. «Non vediamo nessuna intenzione di disturbo al nostro progetto» dice al DiariodelWeb.it il portavoce Luigi Quaranta.