19 ottobre 2019
Aggiornato 15:00
Design

Fuorisalone 2017, dentro a Pau Design Container tra le creazioni di lapiegaWD e il metallo di 90x100 Ferro

Un elemento pesante che diventa leggero, sensibile e malleabile tra le mai dei due brand ospiti dello studio LaPiega e 90X100 Ferro

(INTERVISTA DI MIRIAM CARRARETTO, TESTI DI FEDERICA PIZZATO, RIPRESE DI MIRIAM CARRARETTO E FEDERICA PIZZATO, MONTAGGIO DI VALERIA CAVALLO)

MILANO - Si è appena conclusa l’edizione 2017 della Milano Design Week con ottimi risultati e un incremento notevole delle visite. Il Salone del Mobile e il Fuorisalone hanno generato un passaggio di oltre 300.000 persone e un indotto di 230 milioni. Fuorisalone.it, il portale ufficiale della Milano Design Week, ha raggiunto nel mese corrente 1.880.000 visualizzazioni di pagina e le foto con gli hashtag #Fuorisalone2017 e #Fuorisalone sono state rispettivamente 80.000 e 282.000.

Pau e Matteo Fantoni Studio
Nel nostro girovagare al Fuorisalone ci siamo imbattute in un luogo che ci ha trasmesso creatività sin dal primo istante. Pau design container è il primo «shop-in-office» italiano, situato all'interno dello studio di architettura Matteo Fantoni. Un luogo per vivere il design a 360 gradi. Qualità e design integrity sono i punti di forza di questo spazio situato nel cuore di Milano a pochi passi da Corso Como dove architettura, design ed arte si fondono in un unico momento.

Sedute sensibili
Il primo ospite di Pau design container che incontriamo è Enrico Girotti con il brand lapiegaWD e le sue sedute create in filo metallico: «Un materiale pesante utilizzato nella sua sottile sezione diventa quasi come un tratto di matita e disegna delle forme che poi individuano uno spazio – ci spiega il designer – Ho cercato di utilizzare questo materiale nella maniera più flessibile, più morbida e più leggera possibile». La storia professionale Di Enrico Girotti inizia dalla sedia filante: «Un progetto che ho avuto in testa per molti anni e che poi pian piano si è sviluppato – ci racconta il designer veneto – Da questa produzione è partito qualcosa di molto più grande e importante. Nel disegno di questo oggetto viene definito non tanto il pieno e il vuoto ma la terra di confine tra essi».

Ferro leggero
Si definiscono: «Un laboratorio di contraddizioni. Mettiamo al centro i materiali pesanti, ma li usiamo con leggerezza». Abbiamo incontrato Piero Bortolotti di 90X100 Ferro, una start up di artigianato lombarda: «Abbiamodeciso di dare anima e valore al metallo – ci spiega il designer imprenditore – Da Pau abbiamo un'installazione di nostri prodotti alcuni disegnati da me alcuni da Enrico Girotti. 90X100 Ferro fa anche molte customizzazioni e arredi su misura».