4 giugno 2020
Aggiornato 17:30
La casa come vorrei

6 idee di Ikea Hacking tutte da copiare

La formula Ikea, pensata per coniugare il buon design a un prezzo accessibile, ha conquistato il mondo. Il rischio però è quello di imbattersi in abitazioni fotocopia, dove la personalità dei padroni di casa non emerge. Ecco alcuni esempi ben riusciti di come si possono facilmente personalizzare gli arredi e ottenere pezzi davvero unici e originali

Nuovi rivestimenti
Chi avrebbe mai detto, guardando questo salotto, che il divano proviene dal catalogo Ikea? Tutto merito del nuovo rivestimento in tessuto, realizzato da un’azienda lituana, eSlipcovers, specializzata nella produzione di fodere per i principali modelli di divani Ikea.

(Holly Marder)

Alcuni esempi ben riuscitiTrova altre idee per la cucina

Scopri altre idee per soggiorni

Ante modificate
La cucina è un grande classico dell’Ikea hacking. Grazie alla grande varietà di modelli, e al tempo stesso alla loro linearità (che non spicca per colori e texture stravaganti), queste cucine si prestano facilmente ad accostamenti imprevisti.
I proprietari di questa casa di Rotterdam hanno optato per una cucina Ikea, ma non hanno resistito al desiderio di personalizzarla. Per farlo si sono rivolti al team di Koak Design, specializzato proprio nella modifica su misura delle ante cucina del marchio svedese.

(Holly Marder)

Particolari invisibili, all’apparenza
La bellezza sta nei dettagli. E quello nascosto in questa foto l’avete scovato? Si tratta della maniglia della vetrina sulla destra. I proprietari l’hanno ripensata in pelle e applicata come si trattasse di un cinturino. Una soluzione che quasi non si nota e che in realtà riesce a fare la differenza.

(stephane chamard)

Una libreria sospesa
Il designer Stephane Chamard giocando per sottrazione, ha eliminato le assi laterali di una libreria Ikea mantenendo un’unica verticale portante, quella centrale. Inoltre, ha segato i ripiani quel tanto che gli bastava per non farli imbarcare (seppure un ancoraggio a parete risulterà necessario). Il risultato, dal sapore geometrico, si distingue per la spiccata originalità.

(Sindahl)

Tocco rock
Questo mobile contenitore di Ikea è stato rivitalizzato dall’applicazione di una decorazione sul fronte. Per realizzarla, il proprietario ha prima individuato un disegno che potesse essere compatibile con le dimensioni del pezzo, quindi ha segnato con un pennarello i punti dove ogni singolo chiodo sarebbe dovuto essere posizionato. Successivamente, armandosi di grande pazienza, ha inchiodato con precisione ogni pezzo di metallo. Molto lavoro per un risultato che difficilmente troverà repliche esatte, ma che può senz’altro essere di ispirazione.

(Noz Design)

Una Billy inaspettata
Non si direbbe, guardando il gusto Midcentury che caratterizza questa stanza, che la libreria sullo sfondo non sia originale. Eppure, si tratta di tre librerie Billy, trovate di seconda mano e modificate nel numero di ripiani e grazie all’inserimento di due ante centrali.

di Giulia Zappa per Houzz

Foto di copertina: Brown + Brown Architects

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal