23 ottobre 2019
Aggiornato 22:00
Giochi e tendenze

Pokemon Go, la nonna che ci gioca svela i benefici per la salute. Anche ad Halloween

Oggi Pokemon Go svelerà il suo lato «horror», in occasione di Halloween. E per tutti quelli che lo ritengono una perdita di tempo, una nonna dimostra ciò che hanno già ipotizzato alcuni scienziati: fa bene alla salute.

Pokemon Go fa bene alla salute: lo «dimostra» una nonna
Pokemon Go fa bene alla salute: lo «dimostra» una nonna Shutterstock

Pokemon Go continua a far parlare di sé. C’è chi lo osanna e chi fa spallucce. Ma resta comunque tra le App più scaricate e utilizzate. E ora, dopo diversi studi che ne avrebbero attestato l’utilità per la salute (rischio incidenti stradali a parte), ecco che anche una nonna lo osanna, divenendo addirittura un’allenatrice.

Come funziona?
Quando la nonnina giapponese (non poteva essere altrimenti!) ha ricevuto in regalo uno smartphone con già installato Pokemon Go, incuriosita ha chiesto cosa fosse e come funzionasse. La nonna, piuttosto sveglia, ha subito compreso le meccaniche del gioco, e non si è più staccata dallo schermo per andare a caccia di mostriciattoli. Questo, manco farlo apposta, ha indotto la donna a modificare la propria routine quotidiana. Ma non solo: talmente entusiasta del gioco la nonna ha coinvolto anche i suoi amici, i quali hanno accolto l’invito con lo stesso entusiasmo.

Più attività
Benché se ne possano trovare di difetti nello stare incollati al display del telefonino, giocare a Pokemon Go ha portato dei benefici alla salute delle persone che hanno seguito l’esempio della nonna. Per esempio, gli anziani che erano soliti muoversi poco hanno iniziato a uscire di più di casa, a fare esercizio fisico per inseguire i personaggi del gioco. La salute, si è dimostrato clinicamente, ne ha giovato, così come le articolazioni e la muscolatura, che con l’età e il poco movimento tendono ad atrofizzarsi. curati degli anziani.

41 giorni
Un recente studio suggerisce che la nonnina ha fatto bene a farsi ‘prendere’ dal gioco, perché fare questa attività aumenterebbe l’aspettativa di vita. Secondo la ricerca condotta dai ricercatori dell’Università di Stanford e di Microsoft, che ha valutato un campione di 32mila giocatori di Pokemon Go, mostra che questi hanno camminato 1.473 passi in più al giorno rispetto a quanto facevano prima, con un aumento dell’attività del 25%. La conseguenza è che l’aspettativa di vita aumenta fino a 41,4 giorni in più – tutti passati a giocare a Pokemon Go ovviamente.