20 settembre 2019
Aggiornato 18:30
Moda ecosostenibile

H&M: moda green ed un milione di euro per le idee che la promuovono

Il colosso svedese del low cost punta su scelte ecofriendly e lancia il Global Change Award, il premio per le cinque idee più innovative che coniugheranno moda e rispetto per l'ambiente

STOCCOLMA - Il ritorno alla quotidianità dopo le vacanze si tinge di green nella moda. A cominciare dalle scelte ecofriendly del colosso svedese H&M. Avreste mai detto che il brand leader del low cost è uno dei principali utilizzatori al mondo di cotone biologico? Un materiale naturale e rinnovabile su cui intende punta ad arrivare, entro il 2020, all'utilizzo solo ed esclusivamente cotone prodotto al 100% da fonti sostenibili.

Buone pratiche ecofriendly

Dal 2013 H&M promuove «Garment Collecting»l'iniziativa che invita i clienti ad evitare gli sprechi prediligendo nobili azioni come riciclo e riuso. Il metodo è quello che ormai conosciamo, anzichè gettare via capi in disuso, è possibile consegnarli nei negozi del brand. Ad oggi, sono state raccolte, solo in Italia, ben 1.000 tonnellate di abiti. Le nostre vecchie maglie, pantaloni, gonne eccetera le ritroviamo nella nuova linea denim «Close the Loop» realizzata con cotone riciclato e biologico proveniente proprio dai nostri capi senza futuro. Obiettivo? Quello classico, ridurre al minimo i rifiuti tessili e limitare l’utilizzo delle risorse naturali così da contenere l’impatto che la moda ha sul pianeta.

La collezione

«Close the loop» è composta da tre modelli di jeans da donna, una giacca, una salopette svasata e una tuta mentre, per l'uomo una giacca con zip, due modelli di jeans slim fit e un paio di shorts con stampa. Per la linea bimbi, la felpa con zip e cappuccio, i jeans corti e stretti, quelli morbidi la T-shirt street style. La collezione sarà disponibile negli store H&M e online a partire dal 10 settembre 2015.

Un premio da 1 milione di euro

Ma non finisce qui! H&M stanzierà un milione di euro per finanziare le idee innovative che sapranno dare una svolta all’industria dell’abbigliamento riducendo l’impatto della moda sull’ambiente. Debutta così il Global Change Award inserito nelle attività di H&M Conscious Foundation. I vincitori saranno cinque e divideranno l’assegno da 1 milione di euro a premiare i più ecofriendly una giuria d'eccellenza composta da Franca Sozzani, la modella e attrice Amber Valletta, Eva Kruse, CEO del Danish Fashion Institute e della Copenhagen fashion week e dal presidente della The New York Academy of Sciences Ellis Rubinstein. Quest'ultima avrà il compito di integrare i temi ambientali nelle valutazioni della giuria. I vincitori potranno inoltre usufruire di un servizio di consulenza per sviluppare le proprie idee. La cerimonia di premiazione si svolgerà a Stoccolma durante il mese di febbraio. Le modalità di partecipazione sono illustrate sul sito www.globalchangeaward.com.