30 marzo 2020
Aggiornato 07:00
Moda

Don The Fuller e Federico Minghi creani i jeans di vino

Un lavaggio innovativo ed ecologico ai vini toscani per i jeans realizzati dal brand abruzzese Don The Fuller in collaborazione con il blogger Federico Minghi.

TERAMO - Sperimentare per la moda è diventato un must, soprattutto quando si tratta di farlo con componenti naturali, magari dal sapore agricolo. Ed è ciò che ha fatto Don The Fuller, azienda abruzzese leader nei jeans di alta gamma che, in collaborazione con Federico Minghi, blogger di enogastronomia e lifestyle, ha studiato un lavaggio ecologico ed innovativo ai Grandi vini rossi toscani.

RED PASSION - I rossi selezionati sono Chianti, Brunello di Montalcino e Nobile di Montepulciano, e probabilmente anche i grandi vini di Bolgheri (Rosso, Rosso superiore, Sassicaia e Rosato). Un jeans «di vino» realizzato con tessuti caratterizzati da un innovativo lavaggio ecologico ai migliori «bicchieri» toscani. Un’innovazione che, come nel caso dei tessuti realizzati con telai del Novecento, guarda al passato: già nel Trecento si utilizzavano coloranti organici e naturali come l’indaco per il blu o lo zafferano per il rosso.I primi esemplari di jeans lavati al vino saranno pronti per l’inizio della prossima stagione estiva.

TRADIZIONE E INNOVAZIONE - «L'italianità che piace al mondo è quella che sintetizza creatività, innovazione e sperimentazione - afferma Mauro Cianti Ceo Don the Fuller - ed in questo caso due mondi che sembrano così distanti in realtà sono accomunati dal denominatore del buonvivere italiano». «Il buono e il bello devono andare di pari passo - aggiunge Federico Minghi, soprannominato il 'vignaiolo creativo' - la ricerca e lo sviluppo dei sensi e delle sensazioni sono un denominatore comune che va promosso e questa idea colpisce nel segno e guarda al futuro. La capacità di sperimentare e fare ricerca è un'assoluta unicità del popolo italiano che tutto il mondo ama e che ha garantito ad un territorio piccolo piccolo come l'Italia, di essere fra i big dei paesi industrializzati».

DON THE FULLER - Il progetto Don The Fuller ha lo scopo di offrire al cliente un jeans, sia uomo che donna, di altissima qualità. Indossare questi jeans significa vestire un capo esclusivo in termini di qualità, ricerca mondiale dei lavaggi, artigianalità italiana, ed il cui processo di produzione rispetta l'ambiente ed i lavoratori. Il gruppo Don the Fuller è composto da persone che da oltre trenta anni producono artigianalmente i pantaloni italiani.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal