18 dicembre 2018
Aggiornato 23:00

Luce in movimento

Nel 2013, per celebrare il suo ventesimo anniversario, Chopard ha presentato la versione Medium Automatic, una variante in cui i celebri diamanti mobili, la connotazione più affascinante dell’Happy Sport, sono animati da un calibro meccanico automatico.

Happy Sport di Chopard
Happy Sport di Chopard (Chopard)

Da vent'anni a questa parte, gli orologi Happy Sport di Chopard indicano una cifra stilistica unica per la donna. Correva l’anno 1993, infatti, quando Caroline Scheufele, oggi Co-Presidente della Maison, creò questa icona della Casa ginevrina. Negli anni, il segnatempo ha assunto identità diverse, una più evocatrice dell'altra ed è stato declinato a volte con umorismo ma sempre all’insegna dell’eleganza: Happy Beach, La Vie en Rose, Happy Spirit, Mystery Pink…

Nel 2013, per celebrare il suo ventesimo anniversario, Chopard ha presentato la versione Medium Automatic, una variante in cui i celebri diamanti mobili, la connotazione più affascinante dell’Happy Sport, sono animati da un calibro meccanico automatico. Quest’anno, una simile soluzione è stata «vestita» da un design bicolore: la cassa dell’Happy Sport Medium Automatic Two Tone è in acciaio, mentre lunetta rifinita con diamanti, corona e dadi stilizzati per il sostegno della barra telescopica d’aggancio del cinturino sono in oro rosa. Completa l’insieme il delicato quadrante argenté, rifinito guilloché al centro, con indici a numeri romani e a barretta (ai quarti) dorati, così come le lancette a gladio, sopra al quale danzano i suddetti sette diamanti mobili. Attraverso il fondello con vetro zaffiro si può ammirare il movimento automatico decorato a Côtes de Genève rettilinee. Illustriamo anche le tre versioni di Happy Sport Automatic Joaillerie in cui rubino, zaffiri o smeraldi taglio baguette caratterizzano la lunetta: tali pietre le troviamo con diversi tagli sui castoni mobili, sulla corona e sugl’indici a definire la colorazione prevalente dell’orologio ripresa sul cinturino in alligatore. Completa l’insieme un pavé di diamanti sulla cassa.