28 marzo 2020
Aggiornato 19:30
A Perugia, palazzo dei Priori 1-4 dicembre

Galleria dell'Umbria, torna «Polimaterico»

La terza edizione affronta il tema dell'accessibilità al patrimonio culturale e in particolar modo alle arti contemporanee. Attraverso la creazione di laboratori, finalizzati all'avvicinamento di una maggiore comprensione del momento creativo degli artisti contemporanei.

PERUGIA - Affronta il tema dell'accessibilità al patrimonio culturale e in particolar modo alle arti contemporanee. Attraverso la creazione di laboratori, finalizzati all'avvicinamento di una maggiore comprensione del momento creativo degli artisti contemporanei. E' Il progetto Polimaterico giunto alla sua terza edizione, che verrà presentato venerdì 28 novembre alle 11 nella sala conferenze della Galleria Nazionale dell'Umbria. Interverranno il Sottosegretario al ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Ilaria Borletti Buitoni, il direttore Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell'Umbria e Direttore Regionale ad interim dell'Abruzzo, Francesco Scoppola, il Soprintendente Bsae dell'Umbria, Fabio De Chirico, Sandra Tucci, funzionario Servizio V Architettura e arte contemporanee, Teresa Severini, Assessore alla Cultura del Comune di Perugia.

Inoltre saranno presenti il presidente del Centro Studi Città del Sole, Giuseppe Capparelli, il coordinatore tecnico Laboratorio San Costanzo, Francesca Cagnoni, l'artista Lucio Piantino, l'attrice e regista Rita De Donato, e la restauratrice del contemporaneo, Marianna Fonzo. La Galleria Nazionale dell'Umbria ospiterà infatti, dal 1 al 4 dicembre i laboratori di Polimaterico, che si svolgeranno a Palazzo dei Priori, nella sede della Galleria e negli spazi al piano terra.

Per tutta la durata di Polimaterico, Lucio Piantino, giovane artista affetto da sindrome di down, mostrerà ai partecipanti come con le proprie abilità, sia possibile esprimere i propri atti creativi. La regista teatrale Rita De Donato, coadiuvata dal regista Gianfranco De Franco, metterà in scena una performance dal titolo 'In Limen', coinvolgendo tutti i presenti. Nel workshop Restauro in Festa, dedicato a Tano Festa, la restauratrice Marianna Fonzo, avvicinerà i partecipanti alla conoscenza delle pluralità materiche, sperimentate da chi lavora con le arti visive. L'obiettivo finale sarà quello di condividere la realizzazione di un progetto, in cui ognuno - spiega una nota - avrà un compito pratico, permettendo ai singoli di aumentare le capacità di lavorare in un team. Il 3 dicembre, in occasione della Giornata Internazionale dei diritti delle persone con disabilità, saranno inoltre presentati tre modelli didattici tattili, la piazza IV Novembre e Palazzo dei Priori, di cui un modello realizzato in legno e l'altro in resina, grazie al contributo del Comune, della Provincia e della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia. Alla presentazione interverrà con il Soprintendente BSAE dell'Umbria Fabio De Chirico, il sindaco di Perugia Andrea Romizi. Il progetto vede la collaborazione dell'Assessorato Cultura-Turismo-Università guidato da Teresa Severini, del Comune di Perugia e del Museo Omero di Ancona.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal