22 febbraio 2024
Aggiornato 04:30
L'intervista a «Io donna»

Giusy Ferreri vorrei essere Superman

La cantante si racconta: «Mi tengo in forma con gli esercizi circensi, soprattutto il trapezio: l'ho sistemato nel loft in cui vivo e mi alleno tutti i giorni. Collezione scarpe con le zeppe, strane, alte. Il capo preferito? Le sciarpe, quasi una fissazione; ma anche la biancheria intima nera».

ROMA - «Mi tengo in forma con gli esercizi circensi, soprattutto il trapezio: l'ho sistemato nel loft in cui vivo e mi alleno tutti i giorni». Giusy Ferreri racconta le sue abitudini e passioni a «Io donna», in edicola sabato. «La ginnastica era uno dei miei sogni, ma nessuno mi incoraggiava. Poi ho conosciuto due ragazze che mi hanno insegnato». Altri sogni? «Il più grande l'ho realizzato: trasformare il canto in una professione. Ma anche quando mi esibivo con le band facendo cover ho avuto belle soddisfazioni».

UNA FISSA PER LE SCIARPE - «Sul comodino ho soltanto libri: la Bibbia è fissa, ma in questo periodo ho anche 'Voglio cantare' di Danila Satragno, perché spiega molti esercizi utili per mantenere e migliorare la voce». Tra le altre «cose della vita» di Giusy: «Le scarpe con le zeppe, strane, alte. Colleziono accendini di Betty Boop, un personaggio divertente. Il capo preferito? Le sciarpe, quasi una fissazione; ma anche la biancheria intima nera. Film preferito: 'Il cielo sopra Berlino'». E se potesse avere un superpotere? «Tutti, mi piacciono l'Uomo Ragno, Wonder Woman, Batman, ma anche Dracula. Se proprio devo scegliere, vorrei avere un superpotere che servisse ad aiutare gli altri: tipo Superman».