25 giugno 2019
Aggiornato 01:30
Musica

All'asta i cimeli di Elvis Presley

Gli oggetti provengono da collezioni private di tutto il mondo e dalla sua dimora. All'asta si potrà partecipare di persona o via web. Intanto al Museo BMW sarà esposta la BMW 507 del King of Rock restaurata dal reparto BMW Group Classic.

GRACELAND - Il 14 agosto si terrà a Graceland, durante la settimana dedicata al re del rock (Memphis 9-17 agosto), un'asta con più di settanta cimeli appartenuti ad Elvis Presley. Gli oggetti provengono da collezioni private di tutto il mondo e dalla sua dimora. All'asta si potrà partecipare di persona o via web.

IN VENDITA OGGETTI PERSONALI - Sarà messa in vendita anche la Cadillac Seville del 1977, una delle 200 che Elvis comprò per sé, per i suoi familiari e per gli amici. L'automobile, marrone e argento, è nota per essere stata l'ultima guidata e utilizzata personalmente dal cantante. Poi il copione di «Love me tender», esordio dell'artista davanti la cinepresa, una chitarra Martin D - 28 del 1975 regalo alla sua guardia del corpo e un ciondolo in oro e diamanti, corredato di catenina, con la testa di leone.

NUOVA VITA PER LA 507 - Un mito ritorna a casa, cioè a Monaco. Al Museo BMW sarà esposta la BMW 507 del King of Rock restaurata dal reparto BMW Group Classic. Tra il 1955, quando fu presentata al Salone di Francoforte,  e il 1959 furono assemblati da BMW appena 254 esemplari. Elegante, veloce e molto costosa, la 507 nacque dal fortunato incontro tra l'importatore americano e il conte Goerz e rivolta proprio verso il mercato statunitense.
Tra i proprietari più famosi, Ursula Andress, Alain Delon, Toni Sailer ed anche  Elvis Presley. Per il King of Rock, BMW realizzò un leggero V8 da  150 cv, un potenza ragguardevole negli anni 50. Nel dicembre del 1958 Elvis Presley ritira la sua prima 507, un esemplare bianco già impiegato vittoriosamente nelle corse da Hans Stuck. Nel 1959 il re del rock acquistò un altro esemplare rosso, oggetto del restauro.