22 gennaio 2022
Aggiornato 03:00
Anteprima mondiale

Il «Satyricon» restaurato di Fellini in anteprima mondiale a New York

Per il prestigioso New York Times è «uno degli eventi più attesi del festival». Il festival è il 50esimo «New York Film Festival» e l'appuntamento è la presentazione della versione restaurata del «Satyricon» di Federico Fellini. Il capolavoro del regista riminese è in cartellone il prossimo 13 ottobre nel Walter Reade Theatre del Lincoln Center

NEW YORK - Per il prestigioso New York Times è «uno degli eventi più attesi del festival». Il festival è il 50esimo «New York Film Festival» e l'appuntamento è la presentazione della versione restaurata del «Satyricon» di Federico Fellini. Il capolavoro del regista riminese è in cartellone il prossimo 13 ottobre nel Walter Reade Theatre del Lincoln Center.
L'importante operazione di recupero, ad opera della Cineteca Nazionale con il contributo di Dolce & Gabbana e promossa dalla Ka Studio di Deborah Young, è stata realizzata in particolare grazie al minuzioso lavoro del direttore della fotografia Giuseppe Rotunno, già a fianco del regista nel 1969 nella realizzazione del film..

UN VIAGGIO DARK NEL DISSOLUTO IMPERO ROMANO - Il film, liberamente tratto dall'omonimo classico dello scrittore latino Petronio Arbitro, è un viaggio dark nel dissoluto impero romano di Nerone con Martin Potter e Hiram Keller nel ruolo dei due protagonisti del romanzo Encolpio e Ascilto. «Un testo misterioso prima di tutto per la sua frammentarietà emblematica del mondo antico quale appare a noi oggi», così ne parlava lo stesso Fellini.

DOLCE E GABBANA: «UN SAGGIO DI FANTASCIENZA DEL PASSATO» - Domenico Dolce e Stefano Gabbana, dopo avere contribuito al restauro, hanno definito il film «un saggio di fantascienza del passato», e su Fellini hanno aggiunto: «Ci ha permesso di sognare e ha ispirato la moda e le immagini che utilizziamo per raccontare la vita. Un regista che amiamo e che vorremmo che i più giovani di tutto il mondo conoscessero meglio».