19 agosto 2019
Aggiornato 16:00
I fan possono tirare un sospiro di sollievo

Bill Ward: Non ho chiuso con i Black Sabbath

Il batterista della band al centro di una disputa contrattuale: Alla prima occasione sono pronto ad andare in Gran Bretagna, registrare con la band e prendere parte al tour. Sharon Osbourne: Licenziamento Ward? Io non c'entro. Ozzy: Tony Iommi sta per sconfiggere la malattia

MILANO - «Alla prima occasione sono pronto ad andare in Gran Bretagna, registrare con la band e prendere parte al tour». Queste le parole di Bill Ward, batterista dei Black Sabbath, al centro nell'ultimo mese di una disputa contrattuale che lo ha allontanato dal resto del gruppo. I fan possono tirare quindi un sospiro di sollievo, Bill non ha intenzione di abbandonare i compagni: «Ozzy, Tony e Geezer sono i miei amici di tutta la vita, non sopporto sentire commenti negativi su di loro - ha dichiarato Ward alla rivista Rolling Stone -. La scorsa settimana ho inviato altre comunicazioni a chi di dovere per cercare di raggiungere il prima possibile un accordo. Sto aspettando una risposta, ma resto fiducioso perché la questione si risolva in modo positivo».
La polemica con Ward, che ha chiesto di firmare un contratto che riconoscesse il suo reale contributo alla band, è stata la seconda scossa che ha fatto traballare i Black Sabbath. Il gruppo metal, che lo scorso ottobre ha annunciato la clamorosa reunion, ha dovuto affrontare a dicembre il dramma di Toni Iommi, al quale è stato diagnosticato un linfoma. Il chitarrista ha reagito con forza alla malattia e sembra essere sulla via della guarigione. Adesso è la situazione di Ward a preoccupare: «Andremo avanti senza di lui - hanno fatto sapere qualche giorno fa Ozzy Osbourne e compagni -, ma se vorrà la porta per lui sarà sempre aperta». Parole che lasciavano uno spiraglio alla riappacificazione che, oggi, non sembra più così distante.

Sharon Osbourne: Licenziamento Ward? Io non c'entro - Nella storia della musica circolano leggende su alcune donne che, con svariati stratagemmi, hanno messo in crisi l'unità di famosi gruppi. Non è il caso però di Sharon Osbourne, moglie di Ozzy, frontman dei Black Sabbath. La donna, accusata dai fan di aver messo lo zampino nell'allontanamento del batterista Bill Ward, non accetta di essere vista come una «rovina band» e rispedisce le accuse al mittente.
«Non ho il potere né di licenziare né di assumere nessuno all'interno dei Black Sabbath - ha scritto Sharon sulla sua pagina Twitter -. Io sono il manager solo di mio marito, non del gruppo». Ward, che fa parte della composizione originale della band, si sarebbe quindi tirato fuori di sua spontanea volontà dagli impegni estivi dei Black Sabbath, in America e in Europa, e dalla registrazione del nuovo album che sancisce una storica reunion.

Ozzy: Tony Iommi sta per sconfiggere la malattia - Nel frattempo Ozzy Osbourne, dai microfoni di The Boneyard, la stazione radio che sponsorizza, ha fatto sapere che Tony Iommi, il chitarrista della band a cui è stato diagnosticato poco tempo fa un linfoma, sta lottando con caparbietà: «Sta per sconfiggere la malattia - ha dichiarato Ozzy -. Tony ha una gran determinazione, più di qualsiasi altra persona che conosca. Fortunatamente sta andando tutto bene, è stata una delle tante prove che la vita ci mette di fronte».