18 agosto 2019
Aggiornato 17:30
Altri guai in vista per la Duchessa di York

Sarah Ferguson filma orfani in Turchia, rischia più di 20 anni

La Duchessa York ha violato la privacy dei bambini in un'inchiesta tv del 2008. Secondo un portavoce dell'ex moglie del Duca di York, Sarah non sarebbe stata informata della accuse

LONDRA - Guai grossi in vista per Sarah Ferguson: l'ex moglie del principe Andrea è stata accusata dalle autorità turche di avere filmato di nascosto dei bambini in un orfanotrofio in Turchia e rischia più di 20 anni di carcere. Lo rivela il Daily Telegraph, secondo il quale la Duchessa di York, 52 anni, non è al corrente della richiesta di «mutua assistenza legale» inviata dal governo turco al ministero degli Interni britannico.

Rischia 20 anni di carcere - La Turchia accusa Fergie di avere tentato di infangare l'immagine del paese anatolico tre anni fa con un'inchiesta televisiva sulle condizioni degli orfanotrofi turchi. Così facendo, Sarah Ferguson ha violato la privacy dei bambini, almeno cinque secondo l'accusa, che vivono nelle istituzioni gestite dallo Stato.
Se ritenuta colpevole, scrive il quotidiano britannico, la Duchessa, che avrebbe filmato alcuni orfani dell'istituto Saray, vicino ad Ankara, dove vivono più di 700 minori disabili, rischia di passare in prigione tra i sette anni e mezzo e i 22 anni e mezzo. Secondo un portavoce dell'ex moglie del Duca di York, Sarah non sarebbe stata informata della accuse: «La Duchessa non ne sa niente, le autorità turche non l'hanno contattata direttamente», ha dichiarato James Henderson, secondo il quale va sottolineato che al tempo lei stava effettuando un viaggio umanitario e che è stata Itv a fare le riprese.
E' probabile, tuttavia, che la madre di Beatrice ed Eugenia non venga estradata, dato che, in base alla legge britannica le accuse turche non sono ritenute un reato.