22 ottobre 2021
Aggiornato 11:01
Portato in ospedale in Francia, poi dimesso

U2, ricovero lampo per Bono Vox

Il cantante degli U2 ha avvertito forti dolori al petto. Evidentemente il denaro non riduce lo stress visto che qualche giorno fa è diventato quasi miliardario grazie a Facebook

MONACO - Il frontman degli U2, Bono Vox, ha spaventato fan e compagni del gruppo irlandese. Mentre si trovava nel sud della Francia, ha avvertito forti palpitazioni cardiache e dolore al petto. Si è fatto cosi' trasportare all'ospedale per verificare le proprie condizioni fisiche.
Bono ha trascorso così la notte al Princess Grace Memorial Hospital di Monaco. Dopo gli esami di controllo, il cardiologo lo ha dimesso, con il consiglio di ridurre gli sforzi fisici e trascorrere un periodo di assoluto riposo.

Non sono i primi problemi di salute che colpiscono il leader degli U2. Nel 2010 Bono fu costretto a dare forfait al festival di Glastonbury, proprio perché dovette sottoporsi ad un intervento chirurgico d'emergenza. La band irlandese ha recentemente concluso lo spettacolare tour mondiale in Canada, dopo due anni di date in giro per il mondo. Un po' di riposo, per Bono e per tutto il gruppo, è quindi forse necessario.

Bono Vox quasi miliardario grazie a Facebook - Un investimento di oltre 200 milioni di dollari nel social network Facebook ha fruttato a Bono Vox quasi 800 milioni di dollari di profitto. E pensare che solo lo scorso anno il frontman degli U2 era stato bollato come «il peggior investitore in America» su un blog della finanza, per una serie di investimenti finiti male.
Nel 2009, l'azienda del cantante Elevation Partners ha acquistato una partecipazione azionaria da 210 milioni dell'azienda di Mark Zuckerberg, che oggi vale più di quattro volte tanto, 975 milioni. Stando a quanto ricorda oggi il Telegraph, lo scorso giugno Facebook valeva 23 miliardi di dollari.