17 gennaio 2021
Aggiornato 13:00
Il racconto del produttore Arnon Milchan

Brad Pitt confessò l'amore per Angelina e fu cacciato di casa

Era il 2005 e allora era sposato con l'attrice Jennifer Aniston, che non ci credeva

LOS ANGELES - Jennifer Aniston ordinò a Brad Pitt di lasciare la loro casa di Beverly Hills dopo aver saputo della sua relazione con Angelina Jolie. Era l'inizio del 2005 e Aniston e Pitt erano sposati da cinque anni. Da mesi circolavano voci su una relazione dell'attore con Angelina Jolie, ma «Jen non ci credeva», racconta il produttore del film Mr and Mrs Smith, durante la cui lavorazione Pitt conobbe e si innamorò di Jolie.

Nel libro Confidential: The Life of Secret Agente Turned Hollywood Tycoon, il produttore Arnon Milchan ricorda che Jennifer Aniston «aveva cominciato a informarsi in giro, ma nessuno le diceva niente per non tradire Brad, così alla fine decise di chiedere direttamente a lui. Lui negò». Poi la coppia partì per le Caraibi per il capodanno 2005 e Pitt confessò: «Alla fine ammise di essere innamorato di Angelina. Jen era furiosa e lo cacciò». Brad tornò nella casa di Beverly Hills solo per prendere alcune sue cose, prima di trasferirsi a casa di Milchan, dove rimase per tutta la durata delle riprese del film.

Come ricorda oggi il Daily Mail, il 7 gennaio 2005 la coppia annunciò la separazione e a marzo Aniston presentò la richiesta di divorzio; l'estate di quello stesso anno nasceva così «Brangelina», seguita fino ad oggi da ben sei figli.