28 ottobre 2021
Aggiornato 22:30
Transumanze 08: Festival di musica e cultura popolare

Sui Monti Lepini la musica popolare con il festival «Transumanze»

Un festival che consente alla Regione Lazio di valorizzare e promuovere un tratto importante dell'identità del proprio territorio

«'Transumanze' è un festival che consente alla Regione Lazio di valorizzare e promuovere un tratto importante dell'identità del proprio territorio facendone 'volano immateriale' per lo sviluppo: le nostre tradizioni della musica e del folklore rappresentano infatti un patrimonio inestimabile per ogni nostro cittadino; sono la somma delle nostre radici storiche e ambientali, costituiscono il retroterra, l'humus profondo su cui il Lazio è cresciuto e si è sviluppato, conservando i propri tratti originari di terra fertile per i linguaggi artistici e la circolazione delle idee».

Lo ha dichiarato, in una nota, Giulia Rodano, assessore alla Cultura, Spettacolo e sport della Regione Lazio, che ha partecipato oggi alla conferenza stampa di presentazione di Transumanze'08, festival di musica e cultura popolare che si terrà a Bassiano e Carpineto Romano, dal 7 al 10 agosto.
L'evento verrà organizzato e realizzato dalla Compagnia dei Lepini, con il sostegno dell'assessorato alla Cultura, Spettacolo e Sport della Regione Lazio. «Come nella precedente edizione del 2007 - prosegue la nota - anche quest'anno il filo conduttore della manifestazione sarà duplice: i saperi della
tradizione agro-pastorale da un lato e la cultura popolare nella sua dimensione musicale dall'altro, riunite in una straordinaria miscela di tradizione e sperimentazione».

«Queste stesse tradizioni - ha detto l'assessore Rodano -consentono anche oggi ulteriori opportunità di sviluppo per i nostri territori: il nostro sostegno a questa manifestazione si affianca infatti ad un ampio alveo di iniziative che la Regione Lazio promuove in tutte le province attraverso la Rete del
Folklore del Lazio, la prima esperienza nazionale di rete associativa del folklore e della cultura popolare».

«Il momento culminante di Transumanze'08 - continua la nota - sarà la notte di musica tra il 9 e il 10 agosto: come nella prima edizione, che ha visto la partecipazione entusiasta di più di 5000 spettatori, verrà coinvolto il maestro Ambrogio Sparagna, con l'Orchestra Popolare Italiana del Parco della musica di Roma, composta da virtuosi d egli strumenti tradizionali, oltre ad altri prestigiosi gruppi dei monti Lepini e alle ardite sperimentazioni di Dj Don Francisc' da Berlino e Dj Rass Noiz. Dalle 22 fino all'alba gli spettatori vivranno una speciale notte di San Lorenzo (anticipata nella data) nell'incantevole scenario di Pian della Faggeta, a quota 895 metri s.l.m., dove si arriverà da Carpineto grazie a un servizio di bus navetta attivo per tutta la notte. Contemporaneamente alla perfomance musicale, verrà preparata e distribuita ininterrottamente la ricotta prodotta localmente.

Durante tutta la durata del festival, dalle 19 in poi di ogni giorno al Prato del Principe presso Bassiano, verrà organizzata un'esposizione di artigianato agro-pastorale locale e di eccellenze eno-gastronomiche del territorio (con un punto ristoro per la degustazione di piatti tipici); verranno illustrate le tecniche di tosatura e mungitura delle pecore, di lavorazione della ricotta, di ferratura e strigliatura dei muli; si esibiranno alcuni dei più prestigiosi musicisti della tradizione popolare italiana, con il coinvolgimento delle bande dei paesi lepini; verranno proposte attività di animazione per i bambini, con un laboratorio sugli usi della lana, ed escursioni guidate sul monte Semprevisa».