5 giugno 2020
Aggiornato 15:30
Formula 3 | Spa-Francorchamps

Mick Schumacher verso Spa: «Pista importante per la sua crescita»

Il figlio d'arte affronterà questo weekend, per la prima volta in questa categoria, il circuito belga, uno dei più tecnici del mondo: sarà fondamentale per lui partire con il piede giusto per potersi battere nella classifica dei debuttanti. In testa all'Europeo il suo compagno di squadra Günther

SPA-FRANCORCHAMPS – Inizia da Spa-Francorchamps la seconda parte della stagione 2017 per team e piloti del campionato europeo di Formula 3. Mick Schumacher affronterà la pista belga per la prima volta con una monoposto di questa categoria, dopo avervi corso solamente due anni fa in Formula 4. Iniziare il fine settimana con il piede giusto sarà per lui fondamentale per portare a casa punti preziosi e lottare nella graduatoria dei debuttanti. «Mick punta a continuare la lunghissima striscia positiva di risultati tra i rookie e a prendere confidenza con un tracciato importantissimo per la crescita di un giovane pilota», spiega il suo team manager René Rosin, della Prema.

I compagni di squadra
Sul celebre saliscendi da sette chilometri della foresta delle Ardenne, il team vicentino si presenterà al comando della graduatoria piloti e di quella costruttori. Con due successi nel round cittadino del Norisring, Maximilian Günther ha guadagnato un vantaggio di 34 lunghezze sul più vicino inseguitore, e il ventenne tedesco sarà nuovamente la punta per i colori Prema sul temibile circuito belga. Alla ricerca di una rivincita dopo una complicata trasferta in Germania sarà Callum Ilott. Il diciottenne britannico, autore di tre vittorie quest’anno, avrà un’utile possibilità di recuperare in campionato su una pista particolarmente premiante per tecnica e l’esperienza. Sempre a podio negli ultimi due appuntamenti, il pilota cinese della Ferrari Driver Academy Guanyu Zhou è attualmente settimo in campionato e avrà la possibilità di andare all’attacco della top-5 assoluta. «Quello di Spa-Francorchamps è sempre un circuito insidioso e siamo ben consapevoli che serviranno tantissima concentrazione e delle ottime doti di base, come quelle che i nostri piloti hanno già mostrato di avere – conclude Rosin – Abbiamo già vinto qui lo scorso anno, e ci presentiamo al vertice della classifica piloti, con Maxi, e di quella team. Sono sicuro che anche Callum tornerà a lottare per il successo, e che Guanyu sarà estremamente competitivo».

Schumacher sulla sua monoposto del team Prema
Schumacher sulla sua monoposto del team Prema (F3)

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal