5 giugno 2020
Aggiornato 15:00
Debutto ad alti e bassi per Schumi Jr

Finisce male il primo weekend di Mick Schumacher in Formula 3: ultimo

Dopo un podio e una vittoria nella classifica per i debuttanti, in gara-3 a Silverstone il figlio del grande Michael finisce in testacoda e viene rallentato da un detrito, chiudendo diciannovesimo: «Comunque sono soddisfatto»

SILVERSTONE – Finisce male il primo weekend di Mick Schumacher nel campionato europeo di Formula 3. Dopo essere salito sul podio e sul gradino più alto tra i debuttanti nelle prime due manche, la sua gara-3 si è invece conclusa solo in diciottesima e ultima posizione. Il figlio della leggenda della F1 Michael, infatti, è incappato in un testacoda, ed un detrito raccolto in pista gli ha impedito di recuperare. «Tutto considerato sono soddisfatto di com’è andato il weekend – la prende con filosofia il giovane tedesco – anche se ovviamente non sono felice dell’errore che ho commesso in gara-3 e che mi è costato una posizione sicuramente migliore. Sfortunatamente ho poi raccolto un detrito che mi ha impedito di recuperare. Torno a casa con buone sensazioni e sono fiducioso per il prossimo round di Monza».

Ilott profeta in patria
È stato comunque un gran finale per il team vicentino Prema a Silverstone, nell'appuntamento pasquale della F3. Callum Ilott si è imposto nell'ultima manche del weekend con una prestazione eccellente. Nonostante il sorpasso subito nelle prime fasi da uno dei suoi rivali, il pilota britannico ha risposto con uno splendido attacco all'esterno prima di allungare progressivamente sul resto del gruppo. «Sono partito bene ma Eriksson ha avuto ancora un avvio migliore – racconta – Il primo giro è stato simile a quello di ieri, con Joel che mi ha passato. Stavolta però ero molto più veloce e le gomme erano in temperatura. Sono rimasto alle sue spalle per i primi cinque giri, mettendogli pressione finché ha commesso un errore. Ho avuto un’uscita migliore dall’ultima curva prima del rettilineo opposto a quello d’arrivo, gli ho preso la scia e l’ho passato all’esterno. Da quel momento ho gestito il margine aumentando ulteriormente il distacco». Grazie ai buoni risultati del fine settimana, Ilott occupa il secondo posto nella classifica piloti.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal