18 aprile 2019
Aggiornato 14:30

Vialli: “Il Milan non ha più paura di San Siro”

Secondo l’ex centravanti, grazie anche a Montella i rossoneri hanno ritrovato l’esuberanza e la sicurezza di giocare davanti al pubblico di casa

MILANO - La sconfitta in casa del Genoa sembrava aver minato qualche certezza di un Milan tanto sorprendente quanto solido, capace di arrivare addirittura al secondo posto della classifica a due sole lunghezze dalla Juventus. Logico che la gara casalinga contro il Pescara rappresentava la classica buccia di banana su cui scivolare era molto più facile di quanto si potesse pensare; la squadra di Montella contro gli abruzzesi ha sofferto, sudato, ma è uscita con un 1-0 striminzito ma preziosissimo e che ha evitato sul nascere ogni polemica e ogni accenno di crisi. E’ un Milan certamente diverso rispetto agli anni passati, come confermato anche da Gianluca Vialli, ex attaccante di Sampdoria e Juventus, che a proposito dei rossoneri ha affermato: «Il Milan è certamente una squadra più matura e penso possa lottare per il terzo posto fino alla fine, soprattutto se Napoli, Inter e Fiorentina continuano a balbettare. Montella ha molti meriti, fra cui aver estirpato dalla sua squadra la paura di giocare a San Siro: nelle ultime stagioni, infatti, il Milan alcune partite che ha vinto quest’anno le avrebbe pareggiate o perse, i calciatori erano terrorizzati dal pubblico di casa, impauriti al primo fischio; oggi invece scendono in campo mentalmente più sereni e questo aiuta molto nei momenti di difficoltà delle partite».