4 marzo 2021
Aggiornato 16:00
Calcio

Manchester Utd-Depay, è scontro: Milan alla finestra

Il tornante olandese è scontento del trattamento riservatogli da Mourinho e medita l'addio già a gennaio. Rossoneri in pole position

MANCHESTER - "Sono infelice, nonostante il Manchester United sia sempre stata la squadra dei miei sogni. Ma il ruolo da comprimario non fa per me». Duro e molto diretto, Memphis Depay, attaccante esterno del Manchester United, poco utilizzato, anzi pochissimo, da Josè Mourinho che finora ha fatto collezionare all'olandese appena 94 minuti in stagione. Il talento non basta, evidentemente, per imporsi nell'ancora indecifrabile squadra dell'ex tecnico del Chelsea che a parte Ibrahimovic e Pogba sembra avere poche certezze. Per Depay gli spazi sono sempre meno, è la mossa della disperazione di Mourinho, come accaduto nell'ultima gara di campionato pareggiata dai Red Devils in casa contro il modesto Stoke City; ecco che allora l'olandese è sul punto di non ritorno, deciso a sopportare questi ultimi mesi in Inghilterra e chiedere la cessione già il prossimo gennaio. Il Milan, che già lo ha corteggiato in estate, sta per ripiombare sul calciatore dei Paesi Bassi, pur non spingendo al momento per non irritare il Manchester; a gennaio, però, i rossoneri potrebbero sferrare il colpo decisivo, approfittando del malcontento di Depay e dei fondi cinesi che la nuova proprietà metterà nelle casse milaniste fra novembre e dicembre. Per ora a fari spenti, presto con decisione: la missione del Milan a Manchester sembra però già cominciata.