25 maggio 2022
Aggiornato 02:30
Le qualifiche della cilindrata più bassa

Enea Bastianini, pole italiana in Moto3

Il diciottenne riminese del team Gresini firma la sua terza partenza al palo stagionale nel Gran Premio di Aragon: «Sono molto soddisfatto. Dobbiamo ancora migliorare il passo gara, ma domani penso che potremo divertirci»

Enea Bastianini festeggia la pole position ad Aragon
Enea Bastianini festeggia la pole position ad Aragon Foto: Gresini Racing

ALCAÑIZ – Enea Bastianini scatterà davanti a tutti in classe Moto3 nel Gran Premio di Aragon in programma domani: nelle qualifiche disputate questo pomeriggio al Motorland il diciottenne riminese ha infatti siglato il miglior tempo, 1:58.293, conquistando così la terza pole position della stagione dopo quelle ottenute ad Assen e al Sachsenring, oltre che la settima partenza in prima fila consecutiva. Il pilota del team Gresini ha ottenuto la miglior prestazione con un bel giro a 15 minuti dal termine della sessione di qualifica: un crono che nessuno è poi riuscito a battere nel consueto time attack nei minuti finali del turno.

I commenti
«Sono molto soddisfatto! – esclama Bastianini – Dopo le prestazioni di ieri e di questa mattina speravamo nella pole position, ma sapevamo che sarebbe stato comunque difficile. Oggi pomeriggio però mi sono trovato subito a mio agio in sella e di conseguenza sono riuscito a fare un bel giro, nel quale mi sono anche trovato alla giusta distanza dal pilota davanti per poterne sfruttare la scia sul rettilineo. Nel finale della sessione avrei potuto provare a migliorarmi ulteriormente perché le sensazioni erano come detto molto buone, ma nel mio ultimo giro, nel tentativo di superare un altro pilota mi sono dovuto allargare tutto all’esterno e in uscita di curva ho perso aderenza al retrotreno. Oggi siamo andati bene, ma in vista della gara dovremo cercare di capire nel warm up se abbiamo anche il passo, oltre al giro veloce. Per il momento siamo riusciti ad ottenere abbastanza aderenza e allo stesso tempo una buona stabilità, perciò se continueremo a lavorare nella giusta direzione penso proprio che domani potremo divertirci!». Festeggia anche il team manager Fausto Gresini: «In una sessione di qualifica come sempre non facile da interpretare, Enea è riuscito a fare un bel giro sfruttando bene anche la scia dei piloti che lo precedevano: in questo modo è riuscito ad essere molto veloce anche nell’ultimo settore della pista e nel finale nessun pilota è stato in grado di avvicinare il suo crono. Complimenti a Enea e a tutta la squadra che ha lavorato bene. È sempre bello ottenere la pole position e partire davanti a tutti, anche se domani non sarà senza dubbio una gara facile».