15 novembre 2019
Aggiornato 19:00

Niente Reggiana, Christian Maldini va a Malta

Il figlio di Paolo, prodotto del settore giovanile del Milan, non ha convinto in Emilia durante la preparazione e va in prestito all'estero

REGGIO EMILIA - "Anche se ti chiami Maldini non significa che tu sia nato calciatore». Diceva così Paolo Maldini in una famosa pubblicità in onda una ventina d'anni fa, potrebbe dire oggi così anche suo figlio Christian, classe 1996, che nasceva proprio nel periodo di quello spot, e che oggi è stato ufficializzato come nuovo calciatore dell'Hamrun Spartans, sconosciuto club maltese, dopo che l'ex prodotto del vivaio milanista aveva iniziato la preparazione estiva con la Reggiana, ambiziosa formazione di serie C. Non ha convinto Maldini, evidentemente, e la società emiliana, ritenendolo ancora non maturo per giocare a certi livelli, ha deciso per il prestito all'estero nel poco competitivo campionato maltese dove avrà la possibilità di giocare con continuità e capire se davvero per lui ci saranno chances di calcare a breve palcoscenici più prestigiosi e costruirsi una carriera rilevante. Lo scorso luglio, all'indomani dell'inizio del ritiro con la Reggiana, Maldini disse: "Ora la serie C, domani la A». Il giovane Christian deve al momento rimandare i suoi sogni di gloria.