26 settembre 2020
Aggiornato 17:00
Calcio

Trapattoni: "Il Milan non ha più entusiasmo"

L'ex commissario tecnico della nazionale analizza il momento dei rossoneri e trova una spiegazione agli ultimi deludenti risultati della squadra di Mihajlovic

MILANO - Le ultime due settimane del Milan sono state assai deludenti, soprattutto per quanti si illudevano ancora in un possibile assalto dei rossoneri al terzo posto, definitivamente accantonato dopo la sconfitta col Sassuolo e il pareggio con il Chievo. Ma come mai dopo quasi due mesi assai positivi, la truppa di Mihajlovic è caduta in un letargo di gioco e risultati? Prova a far breccia nel grigiume milanista Giovanni Trapattoni, ex calciatore ed allenatore rossonero, nonchè ex tecnico di Juventus, Inter e Fiorentina (fra le tante): "Il Milan è caduto in una situazione un po' particolare - afferma l'ex commissario tecnico della nazionale italiana - è un ibrido, fatica a fare gol e ha perso quell'entusiasmo che aveva caratterizzato il periodo immediatamente successivo a Natale. La Coppa Uefa è alla portata dei rossoneri, ma non di più». Del resto, ad un organico così povero non si poteva chiedere altro che un quinto-sesto posto in serie A, anche se Mihajlovic ha fatto ancora meglio raggiungendo anche la finale di Coppa Italia; eppure è sempre in discussione e il presidente Berlusconi non è contento di lui. Quando ci si illude (o si vuole illudere altri) di guidare una BMW e in realtà si ha una Ritmo, i risultati sono questi.