28 settembre 2020
Aggiornato 00:30
Calcio

Claudio Bisio sul Milan: “Cambiare l’allenatore? Io cambierei il presidente”

Il noto attore, tifosissimo milanista, colpevolizza la società e non i tecnici per i fallimenti della squadra rossonera

MILANO - Claudio Bisio, famoso attore e conduttore televisivo e radiofonico, nonché grande tifoso del Milan, ha parlato del momento della sua squadra del cuore: «Sento parlare di un nuovo avvicendamento in panchina a fine stagione - afferma Bisio - con Mihajlovic pronto all’addio. Io più che l’allenatore cambierei il presidente se si potesse, di tecnici ne sono passati fin troppi negli ultimi anni, possibile che ci troviamo sempre di fronte ad incapaci? Io vorrei una nuova dirigenza, più intelligente, sincera e che voglia davvero riportare in alto il Milan». L’ennesima stoccata a Silvio Berlusconi da parte di tifosi più o meno illustri, ormai disgustati, sfiduciati e convinti che con questa proprietà il Milan non troverà più quel livello che per trent’anni ne ha fatto la società più titolata al mondo. Ma fin quando il presidente intenderà vendere una quota societaria minima, nessun compratore si farà avanti concretamente, poiché nessuno investe soldi per diventare il proprietario di nulla.