24 giugno 2024
Aggiornato 08:30
Calcio

Constant: “Il Milan non compra più i campioni”

L’ex calciatore rossonero, al momento svincolato, spiega i motivi del ridimensionamento milanista con la mancanza di competitività sul mercato

MARSIGLIA - Kevin Constant non ha lasciato un segno indelebile nella sua esperienza al Milan, tutt’altro, ma oggi l’ex giocatore rossonero (in cerca di una nuova squadra dopo l’infelice esperienza in Turchia), prende la parola e prova a fare il punto sulla situazione della sua vecchia squadra che da troppi anni è ormai relegata a metà classifica dopo i fasti degli anni ottanta, novanta e duemila: «Io sono sicuro che prima o poi il Milan si risolleverà - sostiene l’ex calciatore anche di Chievo e Genoa - ma questa situazione difficile dura ormai da tre anni, del resto ha cambiato tanti giocatori, sono andati via i migliori del mondo e non sono stati adeguatamente sostituiti. Il Milan oggi non riesce più ad acquistare fuoriclasse come Ibrahimovic e Thiago Silva, per cui tornare ad alti livelli si complica sempre più, anche perché in Italia calciatori di questo calibro non arrivano più».