26 ottobre 2021
Aggiornato 19:30
Carrara Fiere

Ecco i campioni italiani di Quad 4x4x

Andrea Pianini, Gianluca Rondinini, Ettore Ventura, Mattia Torraco e Nicola Montalbini indosseranno il casco tricolore nella prossima stagione

CARRARA - Con l’ultima tappa del campionato nazionale la pista sulla spiaggia di Marina di Carrara, in occasione di 4x4Fest, salone dell’auto a trazione integrale, ha incoronato i campioni di una disciplina che assicura sempre spettacolo. Andrea Pianini, Gianluca Rondinini, Ettore Ventura, Mattia Torraco e Nicola Montalbini indosseranno il casco tricolore nella prossima stagione.

Prima dell’ultima manche i giochi per l’assegnazione del casco tricolore nelle cinque catageorie del campionato italiano Quad erano ancora tutti aperti: è stata la pista di circa un chilometro, tracciata sulla sabbia di Marina di Carrara, in occasione di x4x4Fest, salone dell’auto a trazione integrale, a dare il verdetto finale.
Nella categoria QX1, dopo una gara tiratissima e, a detta degli esperti la più spettacolare dell’anno, Nicola Montalbini si è aggiudicato tappa e campionato battendo sul filo di lana il francese Antony Sousa Borges, con Emanuele Giovanelli sul podio al terzo posto.
Mattia Torraco ha conquistato il di campione italiano nella categoria QX2 battendo Andrea Junior Cesari con Cristian Pinoli al terzo posto.
Nella categoria intermedia, la QX3, ha vinto la tappa Simone Mastronardi su Nicola Ciceri. Terzo classificato Ettore Ventura, campione italiano grazie a questo piazzamento.
Salendo ancora di categoria, nella QX4, la tappa è stata vinta da Silvano Grola, secondo posto per Gianluca Rondinini che si è così laureato campione italiano. Terzo posto di tappa per Pierluigi Grola.

Molto combattuta, come sempre, la gara della categoria regina, la QM1, nella quale Andrea Gianini si è aggiudicato gara e campionato italiano; secondo posto per Aldo Lami e terzo per Enrico Sorlino.
«Una giornata all’insegna dello spettacolo e della combattività. Nella categoria QX1 è stato spettacolo puro con uno scontro fino all’ultimo metro fra Montalbini e Borges, in italiano e un francese alfieri di due scuole di altissimo livello» Così commenta i risultati Nicoletta Veggiari di Three Eyes, soddisfatta per lo spettacolo e il successo di pubblico con migliaia di spettatori entusiasti, ripagati dallo svolgimento di gare tiratissime a base di recuperi incredibili, sorpassi mozzafiato e tanta passione.