29 marzo 2020
Aggiornato 21:30
Sport. Calcio

La Coppa d'Africa si svolgerà come da programma

Nonostante il mortale attacco contro la squadra del Togo

LUANDA - Inizierà domani, domenica, come previsto la Coppa d'Africa delle Nazioni, nonostante il mortale attacco avvenuto ieri contro il convoglio della squadra del Togo. Il governo angolano, che ospita la Coppa, ha promesso di fare tutto il possibile «per garantire la sicurezza» della manifestazione.
Anche gli organizzatori hanno assicurato che la competizione si svolgerà: «La nostra priorità è la sicurezza dei giocatori, ma il torneo andrà avanti», ha detto il portavoce della Federazione del Calcio africano.

Il bilancio dell'attacco contro l'autobus della nazionale di calcio del Togo, compiuto oggi dai ribelli indipendentisti della regione di frontiera di Cabinda, in Angola, è di un morto e nove feriti. La stella del Manchester City, l'attaccante Emmanuel Adebayer, è rimasta illesa, secondo quanto ha detto il club inglese in un comunicato.

La vittima è l'autista del bus, che stava oltrepassando la frontiera fra i Congo Brazzaville e l'Angola. L'Angola, che ospita la Coppa d'Africa, ha fatto sapere di considerare almeno in parte responsabile la federazione togolese, perché a tutti i partecipanti era stato richiesto di dare conto degli orari e modi del trasporto di ogni squadra, e il Togo è l'unico che non ha aderito. La delegazione della Federazione africana football (Caf) che risponde di quando accaduto, protesta: «Il regolamento è molto chiaro: le squadre devono spostarsi solo in aereo» ha detto Souleymane Habuba, direttore comunicazione della Caf. E se non ci sono voli commerciali, devono chiedere l'aiuto della Caf.

L'Angola non è il Sudafrica: ma l'incidente getta una doccia fredda sull'attesa spasmodica per il Mondiale 2010, che vedrà concentrati i più grandi giocatori del pianeta appunto in Sudafrica questa estate, nel primo Campionato disputato nel continente.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal