31 maggio 2020
Aggiornato 07:00
F1. Gp del Belgio

Fisichella secondo: «E avrei anche potuto vincere»

L'italiano della Force India ha chiuso alle spalle di Raikkonen

SPA - Dopo la pole position di ieri ed il secondo posto di oggi al Gran Premio del Belgio alle spalle solo del finlandese Kimi Raikkonen (Ferrari), il sentimento di Giancarlo Fisichella mostra al tempo stesso la felicità per un storico risultato per la sua Force India, «un grandissimo risultato», ma l'insoddisfazione ed il rimpianto per una gara che «effettivamente avremmo potuto vincere».

Il trentasienne pilota italiano si rammarica soprattutto per la partenza della gara di Spa-Francorchamps, dodicesimo appuntamento del Mondiale di Formula 1. «Raikkonen mi ha potuto sorpassare grazie al Kers, un vero peccato, perché in condizioni normali io ero anche più veloce di lui», ha detto Fisichella. «Ho sempre tenuto il suo passo, avevamo la stessa strategia, alla fine non potevo che arrivare che secondo. Il nostro obiettivo prima della gara era conquistare più punti possibile, chiudere secondo e portarne a casa 8 è un grandissimo risultato».

Fisichella, che non arrivava secondo dal Gran Premio del Giappone del 2005, ha quindi evitato di alimentare le voci circa un suo possibile passaggio alla Ferrari al posto di Luca Badoer dal prossimo Gran Premio d'Italia. «Sono solo chiacchiere, l'ho già detto, e sono sceso in pista concentrato solo sulla gara di oggi», ha detto l'italiano. E da domani comincerò a pensare a Monza da pilota della Force India».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal