20 giugno 2024
Aggiornato 11:00
CALCIO

Kaką «galactico»: La telenovela č finita, Milan grazie

Ha firmato per il Real Madrid: «Per vincere in Spagna e in Europa»

MADRID - L'annuncio č arrivato intorno all'una di notte, la prima serata in Brasile, quindi intorno alle due di notte italiane Ricky Kaką, in ritiro a Recife con la nazionale brasiliana, ha affrontato la prima conferenza stampa da giocatore del Real Madrid. «La telenovela č finita», ha detto il ventisettenne fantasista. Il Milan percepirą per la sua cessione 65 milioni di euro, mentre il calciatore ha firmato un contratto della durata di sei anni. «Mancavano solo le visite mediche, la trattativa era stata gią chiusa, ora sono un calciatore del Real».

Kaką ha definito «un interessante progetto sportivo» quello perseguito da Florentino Perez, che vuole ricreare un real Madrid di «galacticos», esattamente come fece nel corso del suo primo mandato da presidente del Real Madrid. «Spero tanto di far parte a lungo di questo progetto e di vincere tanto in Spagna ed in Europa. Spero che il dominio del Barcellona possa finire e che il Real torni a vincere dei titoli», ha detto Kaką. «Al Milan devo molto per tutto quello che ho ricevuto in questi anni, mi ha permesso di diventare un calciatore di livello internazionale e di vincere molto. Sono sempre stato felice in rossonero e non avrei accettato un altro trasferimento. Solo il Real Madrid, con il consenso del Milan, ha potuto rendere possibile un mio cambio di maglia. Il mondo sta attraversando una grande crisi economico che ha colpito le imprese. Il Milan č un'impresa calcistica. I soldi che arriveranno dalla mia cessione potranno aiutare la societą a superare questo momento di difficoltą e a costruire un futuro ancora pił importante».

Del Real Madrid sa che giocherą con altri grandi campioni «come Casillas e Raul», quindi rivela che a consigliargli di accettare la corte di Florentino Perez «č stato David Beckham», un ex galactico. Il passaggio al Real sarebbe stato possibile anche in passato, ha rivelato Kaką, «ma Carlo Ancelotti si č sempre opposto». E dalla prossima stagione sarą sfida con Leo Messi: «Lui ha giocato una grandissima stagione e merita di essere considerato il miglior calciatore dell'anno». Al Real Madrid il brasiliano potrebbe indossare la maglia numero 5 che fu di Zinedine Zidane. «Non ho ancora deciso, ma certamente sarebbe un grande onore».