13 dicembre 2019
Aggiornato 11:31

Mosley fiducioso: Ferrari in gara nel 2010 al cento per cento

Il presidente della Fia: «I team però devono spendere di meno»

MONACO - La Ferrari ha il «cento per cento» delle possibilità di partecipare al prossimo campionato mondiale di Formula 1. Ad assicurarlo è stato questa mattina il presidente della Federazione Internazionale dell'Automobile, Max Mosley, ai microfoni di Sky.

Parole che arrivano da Montecarlo, dove oggi è in programma il Gran Premio del Principato di Monaco, dopo la minaccia della scuderia di Maranello di abbandonare il circus qualora la Fia dovesse confermare per il 2010 l'introduzione di un tetto di circa 45 milioni di euro al budget di ciascuna scuderia, con forti limitazioni per chi dovesse sforarlo.

«Se si dovesse continuare così i piccoli team sarebbero destinati a sparire - ha però aggiunto Mosley - potrebbero provare a chiedere 50 milioni agli sponsor, ma solo la Ferrari e qualche altro team potrebbe ottenerli, se sei una nuova scuderia nessuno ti darebbe quei soldi. Devono cominciare a spendere di meno, in un mondo in preda alla crisi economica soltanto la Formula 1 sta continuando a spendere tanti soldi».