21 novembre 2019
Aggiornato 00:00

Confederations Cup: il Brasile lascia a casa Ronaldinho

Dunga non chiama il fantasista del Milan, non c'è neanche Ronaldo

SAN PAOLO - Ronaldinho e Ronaldo non sono stati convocati dal Brasile i prossimi impegni di qualificazione ai Mondiali di Sudafrica e, soprattutto, per la Confederations Cup del mese prossimo, alla quale prenderà parte anche l'Italia. Nella lista dei 23, il commissario tecnico Carlos Dunga ha scelto come attaccanti il milanista Alexandre Pato, Robinho, Luis Fabiano e Nilmar.

Dopo le buone prestazioni nel campionato brasiliano, si era parlato della possibile convocazione di Ronaldo, che tuttavia aveva glissato dicendo di non sentirsi ancora pronto. Perde il posto, con qualche sorpresa in più, il fantasista del Milan Ronaldinho, che paga la seconda parte di stagione vissuta quasi interamente in panchina. Questi i convocati di Dunga per le partite contro Uruguay e Paraguay del 6 e 10 giugno e per la Confederations Cup:

Portieri: Julio Cesar (Inter), Gomes (Tottenham), Vitor (Gremio).

Difensori: Maicon (Inter), Daniel Alves (Barcelona), Andre Santos (Corinthians), Kleber (Internacional), Lucio (Bayern Monaco), Alex (Chelsea), Juan (Roma), Luisao (Benfica).

Centrocampisti: Elano (Manchester City), Julio Baptista (Roma), Kakà (Milan), Gilberto Silva (Panathinaikos), Josue (Wolfsburg), Felipe Melo (Fiorentina), Anderson (Manchester United), Ramires (Cruzeiro).

Attaccanti: Luis Fabiano (Siviglia), Alexandre Pato (Milan), Robinho (Manchester City), Nilmar (Internacional).