15 dicembre 2018
Aggiornato 14:00

Dispareunia: riconoscerla e curarla

Il dottor Giorgio Del Noce spiega a Diario Salute TV come riconoscere la dispareunia psicologica da quella organica e quali sono le opzioni di cura per entrambe.

La dispareunia è una patologia che è caratterizzata da dolore durante i rapporti sessuali ed è tipicamente femminile – spiega il dottor Giorgio Del Noce, medico chirurgo specializzato in sessuologia clinica. Si tratta di un disturbo più frequente di quanto si possa pensare e per riconoscerla bisogna indagare a fondo sul rapporto sessuale.

Problemi sessuali
«Molto frequentemente la dispareunia non viene considerata una vera e propria patologia nell’ambito del rapporto sessuale. Tuttavia se si indaga si evidenziano notevoli problemi – soprattutto dalla parte femminile – in termini di soddisfazione sessuale».

Cause organiche o psicologiche?
«La dispareunia può essere dovuta da causa organiche – quindi è indispensabile una valutazione ginecologica approfondita – ma, più spesso, sono forme di origine psicologica. Per esempio può insorgere in seguito ad abusi o conflittualità con la sessualità».

Le opzioni di trattamento
«È una patologia che se è di origina organica è semplice da curare poiché le terapie oggi sono efficaci. Più complesso è il trattamento della dispareunia psicogena poiché questa va trattata sia dal punto di vista psicosessuologico, sia eventualmente con una valutazione del piano perineale e con un eventuale riabilitazione dello stesso», conclude il dottor Del Noce.