4 aprile 2020
Aggiornato 04:00
Ricerca sulle dimensioni maschili

Peni di tutto il mondo unitevi, almeno per questo progetto di ricerca

Una ricercatrice è alla ricerca di foto esplicite di peni maschili. Ma è una questione scientifica, non altro, che riguarda una ricerca sulle dimensioni maschili. Chi vuole può inviare la propria foto

Misure maschili
Misure maschili Shutterstock

MISSOURI – Una ricercatrice della Missouri State University, la dott.ssa Alicia Walker è stata presa in giro quando ha detto di avere bisogno di 3.600 foto di pene maschile. Dopo le battute, ha tuttavia precisato che non per una sua sorta di ‘collezione’ hard, ma si tratta di una ricerca scientifica atta a stabilire come le dimensioni del pene influiscano sulla vita di un uomo. Chi è interessato può inviare una sua personale e intima fotografia.

Le dimensioni contano
L’obiettivo dello studio, ha precisato la dott.ssa Walker in un comunicato, è quello di esaminare come la dimensione del pene e, cosa più importante, la percezione da parte dell’uomo delle sue dimensioni del pene, influenzi la salute generale, l’attività sessuale, l’uso del preservativo, l’immagine di sé, l’interazione sociale e la salute mentale. «Finora ho sentito molta ansia e molta bassa autostima legata alle dimensioni», ha sottolineato la ricercatrice.

Volontari fatevi sotto
Chiunque voglia far parte dello studio, con una ‘parte’ di sé (perdonate il gioco di parole) può inviare la sua foto alla ricercatrice, la quale abbisogna di almeno 3.600 maschi che vogliano poi compilare un sondaggio online, dopo aver caricato le foto dei genitali. I partecipanti devono avere almeno 22 anni. «Queste non sono immagini sexy – ha precisato Walker – Queste sono immagini cliniche». Le foto sono necessarie per garantire che gli uomini seguano attentamente le istruzioni quando misurano il loro pene prima flaccido e poi eretto.

Tra le domande
Le domande cui dovranno rispondere i volontari sono diverse. Tra queste, vi è inevitabilmente quella che riguarda le dimensioni, chiedendo ai maschi se ritengono che le loro dimensioni siano inferiori alla media, nella media o superiori. Dalle prime risposte pervenute, la dott.ssa Walker ha commentato: «È scioccante. Non vi dico quante persone sottopongono le proprie misure e credono di essere nella media, quando invece sono al di sopra della media». Ma qual è la media? Walker ha detto che la gamma varia, ma la maggior parte degli studi concorda sul fatto che la lunghezza media è da circa 12 cm a 14 cm.

Calo della fiducia
La dott.ssa Walker fa altresì notare che gli uomini che credono di avere un pene piccolo, anche se non è piccolo, possono sentirsi meno fiduciosi nel perseguire relazioni, impegnarsi in una vita sessuale sana, usare il preservativo o andare dal medico. Le dimensioni di un uomo possono cambiare l’immagine di sé e innescare la depressione e il Disturbo da Dismorfismo Corporeo. «E’ una cosa seria – avverte la ricercatrice – alcuni di loro hanno persino tentato il suicidio. Molti uomini portano dentro un’ansia segreta a causa delle dimensioni del loro pene».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal