9 dicembre 2019
Aggiornato 15:00
Cervello e sesso

Lui non parla dopo aver fatto l’amore? Ecco la spiegazione scientifica

Alcuni scienziati francesi hanno scoperto perché gli uomini non parlano dopo aver fatto sesso. Ecco cosa accade al cervello dei maschietti dopo una notte tra le lenzuola

Gli uomini non parlano dopo aver fatto sesso
Gli uomini non parlano dopo aver fatto sesso Shutterstock

Gli uomini non parlano (quasi mai) dopo aver fatto sesso. E mentre le donne vorrebbero farlo, gli scienziati si chiedono il perché di tutto questo. A fornire una risposta soddisfacente sono stati alcuni scienziati dall’Inserm - Institut National de la Santé et de la Recherche Médicale. Ecco il motivo per cui il tuo lui è così silenzioso dopo aver giocato sotto le lenzuola.

Black out
Gli scienziati hanno scoperto cosa accade al cervello maschile dopo aver fatto sesso. Il paradosso è che la stessa identica cosa non avverrà mai in quello femminile: un black out. Eh sì, perché a quanto pare l’uomo subisce una sorta di reset che mette a tacere temporaneamente il cervello (e quindi anche la bocca). Un evento che forse molti maschietti vorrebbero che – di tanto in tanto – si verificasse anche nella propria donna. Purtroppo per loro, questa è una caratteristica di chi possiede il cromosoma y.

Chi ha spento la luce?
Quindi, dopo aver fatto sesso, nel cervello dell’uomo arriva il buio più totale. Un momento in cui il nulla fa la sua comparsa. E come si potrebbe mai proferire parola in tali condizioni? La scoperta del black out la si deve agli scienziati dell’Institut National de la Santé et de la Recherche Médicale che hanno analizzato a fondo l’effetto sui neuroni. Secondo i risultati ottenuti dalla ricerca, dopo aver raggiunto l’apice del piacere sessuale, il cervello deve andare un attimo in pausa e far calare per qualche minuto silenzio e buio.

Le fotografie del cervello
Per arrivare a tali conclusioni, gli studiosi – coordinati dal neuroscienziato Serge Stoleur – hanno fotografato il cervello maschile prima e dopo l’orgasmo. Attraverso strumentazioni professionali i ricercatori sono riusciti a evidenziare l’area del pensiero situata nella corteccia cerebrale. Pare proprio che tale area si spenga dopo essere arrivata al culmine del piacere.

Perché accade tutto questo?
Gli scienziati spiegano che la corteccia cingolata e l’amigdala – dopo aver avuto un orgasmo – inviano un particolare impulso a livello cerebrale dicendogli di tranquillizzarsi.  A tutto ciò si aggiunge una maggior produzione di serotonina e ossitocina che inducono uno stato di relax.

Diversi anche nel corpo
Ma le differenze tra uomo e donna non sono finite qui: i maschietti dopo aver fatto l’amore sentirebbero anche il bisogno di fare la pipì. Questa necessità proviene da una sensibilizzazione elevata della vescica a seguito dell’eiaculazione. Insomma, John Gray aveva ragione quando diceva che «gli uomini vengono da marte e le donne da venere».