25 luglio 2021
Aggiornato 15:00
Intossicazione al ristorante di Cattolica

Cattolica, mangiano pesce e finiscono in ospedale in 7

Undici amiche si trovano a Cattolica per festeggiare un compleanno. Al ristorante mangiano pesce e crostacei ma il giorno seguente finiscono al pronto soccorso. I dettagli della vicenda

Una serata iniziata come tante altre, all’insegna del divertimento e del buon cibo. Undici amiche si trovano in un bel ristorante di Cattolica per festeggiare un compleanno, ma quello che non sanno è che la vera sorpresa non sono i regali ricevuti, ma ciò che accadrà a termine cena. La colpa? Probabilmente di pesce e crostacei serviti al ristorante.

I primi sintomi
La serata sembrava essere andata per il meglio, ma il giorno seguente qualcosa non va. Quasi tutte le amiche cominciano ad avvertire strani sintomi. Iniziano con un po’ di nausea e mal di stomaco per poi sfociare in vomito e diarrea. «La sera di giovedì ci siamo sentite male, abbiamo avvertito, chi più chi meno, alla stessa ora dolori di stomaco, nausee, vomito e diarrea, tutte tranne due che erano al tavolo con noi. Abbiamo deciso di andare al Pronto soccorso, anche perché, avendo mangiato del pesce crudo, poteva essere pericoloso». Forse, se fosse capitato solo a una persona nessuno avrebbe destato sospetti ma, una volta che si rendono conto che ben sette amiche accusano gli stessi sintomi corrono al Pronto Soccorso dell’ospedale Ceccarini.

Le indagini dell’AUSL
Il 30 agosto, undici ragazze di Riccione si recano a Cattolica per una cena a base di pesce. Ma giovedì primo settembre per tutte (o quasi) arrivano i sintomi. Ed è così che tutte insieme si Recano al Ceccarini, luogo in cui rimangono diverse ore allo scopo di eseguire tutti gli accertamenti possibili. Dai risultati ottenuti dal personale medico emerge che le ragazze erano affette da un’intossicazione alimentare di origine sconosciuta. L’AUSL ha quindi deciso di allertare tutti gli uffici di igiene pubblica che stanno cercando di indagare sull’accaduto.

E le altre amiche?
Solo sette su undici sono state male? Pare proprio di no. Secondo alcune indiscrezioni tutte le amiche sarebbero state male ma alcune avrebbero preferito risolvere il problema in maniera diversa. Quindi hanno scelto di non affidarsi al pronto soccorso di zona. Ma sono poche le conferme in merito.

Le indagini dell’AUSL
Le indagini dell’Azienda Sanitaria sono partite immediatamente e si sono svolte direttamente nel locale in cui hanno mangiato le ragazze il giorno prima. Qui hanno prelevato dei campioni in alimenti, cucine, attrezzature, fornelli e pentole. I risultati, quindi, arriveranno a breve. Il problema è che il menù era piuttosto vario ed è difficile stabilire cosa abbia provocato l’intossicazione. Le giovani donne hanno infatti mangiato praticamente di tutto: pesce crudo e cotto, crostacei, cozze, sushi e vongole.